Home VETRINA Sanremo 2023/La seconda serata. Le pagelle

Sanremo 2023/La seconda serata. Le pagelle

Lorenzo Ottanelli
708
0
sanremo 2023

E’ la volta di Pegah Moshir Pour con Drusilla Foer. Un bel momento, per l’Iran, la libertà e le donne.

Riparte il festival con gli Articolo 31, poi Lazza e, infine, Giorgia. La créme de la créme.

Gianni Morandi, Al Bano e Massimo Ranieri si esibiscono insieme. Poi arriva la pubblicità, con un po’ di ritardo.

E’ partita la seconda serata di Sanremo 2023. Morandi è sceso con una scopa in mano, in onore di ieri, quando si è messo a spazzare dopo l’affaire Blanco. Poi canta con il pubblico Grazie dei Fiori cantata da Nilla Pizzi, il primo brano a vincere il Festival di Sanremo

Buona la prima, con un trionfo di ascolti, alla presenza del Presidente Mattarella e di Roberto Benigni, che hanno aperto la kermesse di Sanremo 2023. Poi Chiara Ferragni e i suoi vestiti-manifesto, oltre al monologo e all’intervento dell’associazione Dire. La “follia” di Blanco e la polemica sui fiori, il dissing e il microfono in acqua di Salmo sulla Costa. Piero Pelù dal palco esterno. Amadeus come sempre perfetto padrone di casa, Gianni Morandi divertente comprimario.

Sanremo 2023/La prima serata è un trionfo di ascolti. Le pagelle | La Gazzetta di Firenze

Adesso si alzano le aspettative per la seconda serata del Festival, di cui sappiamo già la scaletta, che è stata mostrata alla prima conferenza stampa, quella di Lunedì. Questa sera alla co-conduzione ci sarà la giornalista Francesca Fagnani, che conduce Belve su Rai 2 in seconda serata.

Stasera ci saranno i superospiti internazionali Black Eyed Peas. E canteranno insieme Gianni Morandi, Al Bano e Massimo Ranieri.

Dal Suzuki stage ci saranno Renga e Nek. Dalla nave si esibirà Fedez.

Stasera, infatti, si esibiranno gli altri 14 artisti in gara, quelli che non si sono esibiti ieri. Questa la scaletta di stasera:

WILL – STUPIDO  6,5

Lui scende con un bel completo bianco, ma la canzone parte fin troppo piano, per poi finalmente uscire. Lui sa stare sul palco, ma sul brano chi sa esprimersi? Lo incoraggiamo? Ma sì

MODA’ – LASCIAMI  6

Una ballad alla Modà, ben prodotta. Però sempre molto nel loro mood, forse troppo uguale da dieci anni a questa parte? Unica cosa: non si può dire che non sia orecchiabile.

SETHU – CAUSE PERSE  7,5

Ha avuto qualche problema tecnico all’inizio, ma fidatevi so che è perfetto sempre quando canta in studio. L’esibizione migliora, anche se un po’ incasinata. Sethu è sul palco con Jiz e loro sono i gemelli del festival. Sarà per conoscenza, ma li premiamo.

ARTICOLO 31 – UN BEL VIAGGIO  8,5

J-Ax e Dj Jad scendono bianchi come gelatai sul palco dell’Ariston. Inizia con un autotune fin troppo spinto. Poi la canzone parte e Dj Jad ci mette del suo per personalizzarla. Un bel modo per tornare insieme, speriamo che non accada come al loro amico Max che ha provato il suo secondo tempo e non è andata benissimo. Speriamo in loro. Bravi però

LAZZA – CENERE  9,5

Lazza è finalmente il nuovo sul palco dell’Ariston. Una produzione che si contraddistingue per la particolarità, già dall’inizio. L’arrangiamento è particolare per l’Ariston, ma probabilmente serve un secondo ascolto per capirlo meglio. Lui urla un po’ troppo, ma se lo ascoltiamo prodotto sicuramente spacca. Già così si contende il podio

GIORGIA – PAROLE DETTE MALE  9,5

Giorgia scende le scale già da regina, con un vestito blu attillato con paillettes e alti stivali neri. È Giorgia, che je vo’ di’?

COLAPESCE DIMARTINO – SPLASH  
SHARI – EGOISTA  
MADAME – IL BENE NEL MALE  
LEVANTE – VIVO  
TANANAI – TANGO  
ROSA CHEMICAL – MADE IN ITALY  
LDA – SE POI DOMANI  
PAOLA E CHIARA – FURORE