Home ULTIM'ORA ‘Tecnologia solidale’, le start-up che fanno bene il bene

‘Tecnologia solidale’, le start-up che fanno bene il bene

Adnkronos
129
0

(Adnkronos) – “Ci sono persone che usano la tecnologia per migliorare la vita degli altri. Lo fanno creando start-up che fanno bene il bene, per sé e per tutti. È una foresta che cresce senza far rumore. È un mondo da conoscere e da imitare”. Antonio Palmieri, ex deputato di Forza Italia e per vari lustri ‘regista’ delle iniziative Internet e social del movimento azzurro, ora fondatore e presidente della Fondazione ‘Pensiero solido’, presenta così il suo nuovo libro, “Tecnologia solidale. Donne e uomini che cambiano in meglio il presente”. Volume che verrà presentato domani alle 18.30 a Roma alla stazione Tiburtina, presso Living Lab, Casa delle tecnologie emergenti.  

A promuovere l’incontro ‘Passo civico’, ‘Cuore digitale e il centro studi ‘La Parabola’. “I nomi delle tre associazioni culturali che organizzano la presentazione e che ringrazio, identificano -spiega ancora Palmieri- l’essenza della tecnologia solidale. ‘Cuore digitale’ unisce l’uso delle tecnologie alla dimensione umana. ‘Passo civico’ indica una attenzione attiva a ciò che avviene attorno a noi. ‘La Parabola’ indica non solo una traiettoria che si estende nello spazio e nel tempo ma anche la capacità di saper comunicare una esperienza”.  

L’incontro sarà aperto da Gianluca Ricci, presidente di ‘Cuore digitale’ e moderato da Antonio De Napoli, presidente di ‘Passo civico’. Assieme all’autore discuteranno del libro Chiara Colosimo, deputata di Fratelli d’Italia, segretario d’Aula della Camera; Cristiano Panfili, presidente di Italia Camp; e Flavia Piccoli Nardelli, già presidente della commissione Cultura della Camera.