Home PRIMO PIANO Ciclista fermato e rapinato di bici, portafogli, telefono, orologio. Pensionata rapinata...

Ciclista fermato e rapinato di bici, portafogli, telefono, orologio. Pensionata rapinata della borsa in via delle Terme.

admin
146
0

Rapina mentre va in bicicletta

Presso la Stazione Carabinieri Santa Maria Novella, un 49enne denunciava che, poco prima, mentre percorreva Via Benedetto Dei a bordo propria bici, veniva avvicinato da due soggetti di origine straniera, uno dei quali gli afferrava il polso e gli puntava al basso ventre un coltello, proferendo la richiesta di consegnargli l’orologio, il portafoglio, la borsa e la bicicletta, per un valore complessivo di 15.000 euro circa. I rei si dileguavano per le vie circostanti. Vittima illesa

Rapina in via delle Terme 

Alla Stazione di Firenze Uffizi, una pensionata 79enne ha denunciato che, alle ore 20.30 circa del 05 mar 2023, mentre percorreva a piedi Via delle terme , uno sconosciuto le strappava la propria borsa, contenete la somma di euro 500,00 in contanti ed effetti personali, facendola rovinare in terra. La vittima, aiutata da alcuni passanti, sebbene dolorante ad un ginocchio, riusciva ad alzarsi e a raggiungere la propria abitazione senza ricorrere a cure mediche. Sono in corso indagini da parte della Stazione Carabinieri di Firenze Uffizi finalizzate all’individuazione dell’autore del reato.

A Campo Marte truffa del falso avvocato

Campo di Marte, un pensionato 87enne denunciava che alle precedenti ore 11.45, previo raggiro telefonico da parte di uno sconosciuto che si era presentato come “maresciallo”, era stata indotto a consegnare la somma di 10.000 euro in contanti a un sedicente avvocato, che si era presentato presso la sua abitazione. La vittima riferiva i soldi consegnati, a dire del “maresciallo” erano necessari per far rilasciare il figlio, trattenuto in una caserma a seguito di un sinistro stradale. L’anziano, che era in casa con la moglie, comprendeva il raggiro solo diversi minuti dopo quando, chiamato il figlio, appre deva da questi che stava bene e che non aveva avuto alcun incidente.
Analoga denuncia è stata presentata presso la Stazione di Firenze Uffizi da un 69enne vittima di truffa perpetrata questa mattina nello stesso identico modo. In questo caso la somma consegnata ammonta a 3.400 euro. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri delle Stazioni competenti per l’individuazione degli autori del reato.