Home Ultim'ora First Citizens Bank rileva gran parte della Silicon Valley Bank

First Citizens Bank rileva gran parte della Silicon Valley Bank

Adnkronos
92
0

(Adnkronos) – La Federal Deposit Insurance Corporation (Fdic) ha stipulato un contratto di acquisto e assunzione per tutti i depositi e prestiti della fallita Silicon Valley Bridge Bank, National Association, da parte della First–Citizens Bank & Trust Company, Raleigh, North Carolina. “Le 17 ex filiali della Silicon Valley Bridge Bank, National Association, apriranno come First–Citizens Bank & Trust Company lunedì 27 marzo 2023. I clienti della Silicon Valley Bridge Bank, National Association, dovrebbero continuare a utilizzare la loro attuale filiale fino a quando non riceveranno avviso da First–Citizens Bank & Trust Company che le conversioni dei sistemi sono state completate per consentire servizi bancari completi in tutte le altre filiali”. Ne dà notizia la Federal Deposit Insurance Corporation in un comunicato.  

I depositanti della Silicon Valley Bridge Bank, National Association, diventeranno automaticamente depositanti della First–Citizens Bank & Trust Company. Tutti i depositi assunti da First–Citizens Bank & Trust Company continueranno a essere assicurati dalla Fdic fino al limite assicurativo. Al 10 marzo 2023, la Silicon Valley Bridge Bank, National Association, aveva circa 167 miliardi di dollari di attività totali e circa 119 miliardi di dollari di depositi totali.  

La transazione odierna includeva l’acquisto di circa 72 miliardi di dollari della Silicon Valley Bridge Bank, attività della National Association, con uno sconto di 16,5 miliardi di dollari. La Silicon Valley Bridge Bank – si spiega in un comunicato – era stata creata da Fdic in seguito alla chiusura della Silicon Valley Bank da parte del California Department of Financial Protection and Innovation. Circa 90 miliardi di dollari in titoli e altre attività rimarranno in amministrazione controllata per la disposizione da parte della Fdic. Inoltre, la Fdic ha ricevuto diritti di apprezzamento del capitale di First Citizens BancShares, Inc., Raleigh, North Carolina, azioni ordinarie con un valore potenziale fino a 500 milioni di dollari. 

La Fdic e la First-Citizens Bank & Trust Company hanno stipulato una transazione di condivisione delle perdite sui prestiti commerciali acquistati dall’ex Silicon Valley Bridge Bank, National Association. La Fdic in qualità di curatore e First–Citizens Bank & Trust Company condividerà le perdite e i potenziali recuperi sui prestiti coperti dall’accordo di condivisione delle perdite. Si prevede che l’operazione di condivisione delle perdite massimizzerà i recuperi sulle attività mantenendole nel settore privato. Si prevede inoltre che la transazione ridurrà al minimo le interruzioni per i clienti del prestito. Inoltre, First–Citizens Bank & Trust Company assumerà tutti i contratti finanziari qualificati relativi al prestito. La Fdic stima che il costo del fallimento della Silicon Valley Bank per il suo Deposit Insurance Fund (DIF) sia di circa 20 miliardi di dollari.