Home ULTIM'ORA Def, tensione durante dichiarazioni voto Senato

Def, tensione durante dichiarazioni voto Senato

Adnkronos
102
0

(Adnkronos) – Sono iniziate al Senato le dichiarazioni di voto sul Def, dopo il via libera alla Camera con 221 voti favorevoli in una seduta ad alta tensione, caratterizzata anche dal malore accusato da Angelo Bonelli. 

La prima a parlare è stata la senatrice Michaela Biancofiore (Civici Italiani – Noi Moderati), che ha voluto puntualizzare come “il centrodestra anche all’opposizione non ha mai fatto mancare i suoi voti sullo scostamento di bilancio”, con riferimento a quanto successo ieri alla Camera. Parole più volte interrotte dai brusii dell’opposizione. Con il presidente La Russa che ha chiesto più volte di lasciar terminare la senatrice. “Vedo che oggi c’è nervosismo”, ha detto la seconda carica dello Stato, che poi ha ripreso la senatrice del M5S Alessandra Maiorino. Da parte sua Biancofiore ha usato l’ironia: “C’è una bella canzone che dice ‘la verità vi fa male lo so…'”. Non sono mancati anche in questo caso brusii e proteste dai banchi dell’opposizione.  

Voto alla Camera: cosa è successo 

Dopo il “brutto scivolone” di ieri – come lo ha definito il premier Giorgia Meloni – con il voto dell’Aula che ha respinto la relazione del governo sullo scostamento di bilancio, a Montecitorio sono ripresi stamane i lavori con l’esame del Def e della nuova Relazione al Parlamento, approvata ieri dal Consiglio dei ministri in una riunione lampo. La Camera, durante una seduta contraddistinta dalle proteste dell’opposizione e l’abbandono dell’Aula da parte del Pd dopo l’intervento dell’FdI Tommaso Foti, ha quindi approvato lo scostamento di bilancio con 221 voti favorevoli. I voti contrari sono stati 116.