Home ULTIM'ORA Decreto lavoro, Renzi: “Meloni venga in aula anziché stare su Youtube”

Decreto lavoro, Renzi: “Meloni venga in aula anziché stare su Youtube”

Adnkronos
151
0

(Adnkronos) – “Sfidiamo il governo a una sessione parlamentare sulle tasse: il governo venga in aula anziché stare su YouTube, la Meloni ci dica perché in campagna elettorale parlavano di Fiat tax e ora di un taglietto. Noi siamo pronti”. Così il leader di Italia Viva Matteo Renzi. Il voto sul dl? “Le decisioni su cosa fanno i gruppi le prendiamo insieme ad Azione. Certo, noi facciamo battaglia politica nel Paese. Per il resto, Richetti e Paita convocheranno i gruppi e decideremo”, spiega. 

“Vogliamo lanciare una sfida come Iv nei confronti delle altre forze e del governo. Non abbiamo sul dl Meloni – continua Renzi – una posizione ideologica o pregiudiziale. Aspettiamo il testo nelle sedi opportune. Siamo curiosi, vediamo”. Però “è certo – aggiunge – che la Meloni ha detto il falso nel video di propaganda il 1 maggio. Non c’era bisogno. Ha fatto una manovra, la difenda. Ma è falso”, ha detto riferendosi al taglio sul cuneo. 

E per Renzi è proprio sulle tasse che “finisce la luna di miele dell’esecutivo, che parla bene in campagna elettorale e razzola male governando. Nel programma elettorale avevano promesso la Fiat tax”. 

Sul fisco Italia Viva lancia quindi “una sfida anche alla sinistra, perché la prima proposta della Schlein va nella direzione della patrimoniale. Ma c’è stato un periodo in cui la sinistra le tasse le abbassava”.  

“L’idea che il Pd e i 5Stelle, in evidente debito di ossigeno, inseguano la piazza ha portato alcuni autorevoli sindacalisti a dire, vengano ma sul palco ci siamo noi. Il compito di un partito è quello di fare iniziativa politica”, spiega.