Home ULTIM'ORA Michelle Hunziker alla conduzione di Sanremo 2025?

Michelle Hunziker alla conduzione di Sanremo 2025?

Adnkronos
86
0

(Adnkronos) – Michelle Hunziker alla conduzione del festival di Sanremo 2025? A tirarla fuori dal ‘cilindro’ è Fiorello a ‘VivaRai2!’. La conduttrice ha ringraziato lo showman per averla aiutata a scegliere il titolo della sua ultima trasmissione. Dal canto suo Fiorello ha esaltato la collega, aggiungendo poi una suggestione: “Potrebbe essere una prossima Rai, potrebbe tornare per Sanremo. L’ha già fatto e lo rifarebbe volentieri”. “Dunque ci sono già tre volentieri: la Hunziker, Cattelan e Gigi D’Alessio”, aggiunge lo showman che chiosa in riferimento alla precedente battuta: “Ovviamente sono io ad avere l’ultima parola. Chiamano me e chiedono ‘tu cosa faresti?’, io gli dico quello che farei. Infatti mi dispiace per Nunzia (De Girolamo, ndr), adesso penso che chiuderò Affari Tuoi…”. 

Fiorello nei giorni scorsi aveva lanciato la coppia Antonella Clerici e Alessandro Cattelan. Chiamata a sorpresa dallo showman, la conduttrice alla domanda “ma se ti proponessero di condurre il Festival, accetteresti?, aveva risposto: “Con un amico come te, forse”. “Io ti vedo bene con Alessandro Cattelan”, aveva proposto lo showman. La conduttrice a questo punto si era dimostrata possibilista al riguardo: “Può essere, io adoro Alessandro, penso sia giusto lanciare i giovani e poi non ho niente da perdere, anche se un Festival dovesse andare male, non sarebbe la fine del mondo. A prescindere da tutto, tifo per una donna come Direttore Artistico”. 

Qualche giorno dopo a ‘Chi’ Clerici ha però detto: “La verità è che ho risposto a una boutade di Fiorello fatta alle sette del mattino. L’unica battuta che mi sia venuta è stata: ‘Con te lo farei’. Ma, assolutamente, non ci penso. Dopo il Sanremo di Amadeus anch’io direi di ‘no’, ma qualcuno lo dovrà pur fare. È chiaro che, avendolo già fatto, so che cosa significa. Ma non ci penso, ho i miei programmi che vanno molto bene. Ecco, chiunque lo faccia deve essere uno, deve essere il comandante, lo dico per esperienza. Altrimenti diventa un caos. E poi penso che Sanremo lo debba fare un conduttore esperto”, ha spiegato. 

Altro nome che circola è quello di Carlo Conti, uomo d’azienda che probabilmente non si tirerebbe indietro di fronte all’imponente mission, ma i suoi impegni con ‘Tale e Quale’, che regalano grandi soddisfazioni a Viale Mazzini, potrebbero risentirne. Si parla anche di Paolo Bonolis, ma forse solo perché il suo contratto con Mediaset è in scadenza a giugno. 

Bonolis ha già fatto più volte il festival e chissà se avrebbe voglia di cambiare di nuovo gruppo e mettere le mani sul festival nel momento del suo picco d’ascolto. Così come non è dato ancora sapere se la Rai sia interessata ad un suo tracloco. 

Le voci che si rincorrono sono tante, spesso prive di elementi reali a supporto: si è parlato molto anche dell’ipotesi di Laura Pausini in coppia con Paola Cortellesi ma le due non hanno mai accennato ad una simile possibilità, per non parlare del fatto che la macchina del festival assorbe molti mesi di preparazione e entrambe hanno due carriere lanciatissime tra musica, tv e cinema. Qualcuno ha tirato fuori dal cilindro anche ipotesi di coppie Rai-Mediaset, con l’intervento, accanto ad un conduttore Rai, di Maria De Filippi (che peraltro ha già fatto un festival con Carlo Conti) o di Gerry Scotti. Ma siamo per ora nell’ambito del FantaSanremo e i bonus e i malus sono ancora tutti da ponderare.