Home ULTIM'ORA Sinner ai quarti di Indian Wells, Shelton battuto oggi in 2 set

Sinner ai quarti di Indian Wells, Shelton battuto oggi in 2 set

Adnkronos
90
0

(Adnkronos) –
Jannik Sinner ai quarti di finale dell’Atp Masters 1000 di Indian Wells. L’azzurro, numero 3 del mondo e del tabellone, negli ottavi di finale batte lo statunitense Ben Shelton, testa di serie numero 16, per 7-6 (7-4), 6-1 in 1h39′. L’altoatesino affronterà il ceco Jiri Lehecka, numero 32 del seeding, che ha battuto il greco Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 11, per 6-2, 6-4 in 1h17′. 

 

Il match è stato equilibrato solo nel primo parziale, che si è risolto al tie-break. Il secondo set, invece, non ha avuto sostanzialmente storia. Sinner ha ottenuto la seconda vittoria in 3 confronti diretti con Shelton centrando il 17esimo successo consecutivo, il 35esimo negli ultimi 37 match tra 2023 e 2024, e mettendo in cassaforte la 150esima vittoria della carriera sul cemento. 

Shelton, un bombardiere che fa della sua potenza l’arma principale, ha tenuto botta nella sfida condizionata dal vento. Il 21enne statunitense, spinto dal pubblico di casa, ha avuto 4 palle break a disposizione sul 2-2 del primo set. Sinner ha risalito la china, ha tenuto il servizio e ha effettuato il break nel quinto game (3-2). 

L’azzurro, che ha servito il 68% di prime palle, è diventato attaccabile quando avrebbe dovuto chiudere il set: sul 5-4, il numero 3 del mondo si è inceppato e ha subìto il break (5-5) che ha rinviato il verdetto al tie-break. Sinner ancora avanti (4-1) e raggiunto (4-4) prima dell’allungo decisivo: Shelton si è spento e l’altoatesino ha messo a segno 3 punti per il 7-4.
 

Il match si è spaccato in 2, Sinner ha messo a segno 12 dei successivi 15 punti volando sul 3-0 nell’avvio di secondo set e ipotecando il successo. Shelton ha ottenuto l’unico game tenendo un complicato servizio dopo 12 punti giocati e un’altra palla break annullata. L’americano ha subìto il secondo break del set (1-5) e Sinner ha chiuso i conti con un game a zero. 

 

“Sapevo che giocando contro Shelton è difficile trovare il ritmo”, le parole di Sinner alla fine dell’incontro con uno dei giovani emergenti del circuito. “Penso di poter essere davvero orgoglioso della mia prestazione”, aggiunge il numero 3 del mondo. “Ho cercato di mantenere un atteggiamento positivo in campo, ci sono stati momenti davvero complicati, soprattutto nel primo set. Sono riuscito ad aggiudicarmi il parziale e ho iniziato in maniera molto positiva il secondo set, è stata una grossa iniezione di fiducia”, aggiunge. 

 

Oltre al k.o. di Tsitsipas, in archivio la vittoria di Carlos Alcaraz. Lo spagnolo, testa di serie numero 2, ha battuto l’ungherese Fabian Marozsan per 6-3, 6-3 in 1h15′. Nei quarti, l’iberico affronta il tedesco Alex Zverev. La testa di serie numero 6 ha dovuto lottare 2h47′ per piegare l’australiano Alex De Minaur, testa di serie numero 10, per 5-7, 6-2, 6-3. Chi va in semifinale troverà, salvo sorprese, Sinner.