Home PRIMO PIANO La Guardia di Finanza compie 250 anni. Il calendario delle iniziative in...

La Guardia di Finanza compie 250 anni. Il calendario delle iniziative in Toscana

admin
215
0

Calendario denso di iniziative eventi che interesseranno la Toscana, alcuni dei quali organizzati in sinergia con la Regione per celebrare la presenza della Guardia di Finanza sul nostro territorio

Il programma completo degli eventi è stato illustrato presso la sede del Comando Regionale Toscana della Guardia di Finanza dal Comandante Regionale, Generale di Divisione Giuseppe Magliocco.

Le iniziative

Il calendario degli eventi prevede numerose iniziative che interesseranno tutte le province toscane nel corso di tutto il 2024, organizzate in sinergia con i rappresentanti delle Istituzioni e degli Enti pubblici regionali e locali.

L’inizio a Palazzo Vecchio nel salone dei Cinquecento

Si partirà a Firenze la mattina di giovedì 28 marzo,(con inizio alle ore 9.30 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio,) con il convegno dal titolo: “Valorizzazione dell’economia toscana: la tutela dei distretti industriali”, finalizzato a valorizzare il ruolo del Corpo nella tutela dei distretti industriali e del comparto agroalimentare della regione. Si tratta di un evento al quale parteciperanno, oltre ad Autorità della Guardia di Finanza e istituzionali, i vertici degli enti locali, del mondo universitario, ma soprattutto delle principali associazioni di categoria imprenditoriale, delle professioni e del lavoro.

Il successivo mercoledì 10 aprile, sull’isola d’Elba,

Si svolgerà tutta una serie di attività finalizzate a valorizzare la storia della Guardia di Finanza in relazione alla figura di Napoleone Bonaparte e alla rievocazione dei fatti d’Arme ricollegati alla Legione Truppe Leggere (antesignana della Guardia di Finanza), che prevedono, in particolare, presso “Villa San Martino” in Portoferraio:
– lo svolgimento di un convegno dal titolo ““La Guardia di Finanza, l’Elba e Napoleone” la riconsegna alla cittadinanza di tre api bronzee, a suo tempo trafugate dal sito museale napoleonico elbano e recuperate in seguito ad attività investigativa svolta proprio da parte della Compagnia del Corpo presente sull’Isola
– la rievocazione storica dell’“Onore delle armi”, a ricordo simbolico del fatto d’arme svoltosi nel 1796 a Mondovì – la realizzazione di un percorso espositivo di carattere storico sulla presenza di Napoleone in Toscana,

Mercoledì 17 aprile, presso il Palazzo Comunale di Prato

Si svolgeranno la Cerimonia di conferimento del riconoscimento, al Corpo della Guardia di Finanza, della “Cittadinanza Onoraria” di Prato e contestuale concessione, al Comandante Interregionale dell’Italia Centro Settentrionale, Gen. C.A. Fabrizio Cuneo, del “Gigliato d’Oro”.

Giovedì 23 maggio, nel Palazzo “Guadagni Strozzi Sacrati”

Sede della Presidenza della Giunta Regionale della Toscana, verrà presentata una pubblicazione di carattere storico dal titolo “La Guardia di Finanza per la Toscana… ieri, oggi è domani”, Al termine della presentazione è prevista l’apertura dell’omonima mostra, visitabile fino al 24 giugno, con l’esposizione di divise storiche e cimeli del Corpo, e, all’esterno, di auto e moto storiche e di un mezzo aereo messo a disposizione dal Museo storico della Guardia di Finanza.