Home ULTIM'ORA Verstappen, Sainz, Mercedes e Red Bull: l’incrocio di mercato

Verstappen, Sainz, Mercedes e Red Bull: l’incrocio di mercato

Adnkronos
91
0

(Adnkronos) –
Max Verstappen alla Mercedes e Carlos Sainz alla Red Bull? Possibile, magari già nel 2025, quando Lewis Hamilton si metterà al volante della Ferrari. Il Mondiale 2024 è appena iniziato ma il mercato piloti già impazza, alimentato non solo da rumors e indiscrezioni ma anche dalle dichiarazioni di team principal particolarmente loquaci. Toto Wolff, numero 1 della Mercedes, a Fox Sports Australia non nasconde che Verstappen è un sogno delle Frecce d’argento: e alla fine il matrimonio con lo “straordinario” pilota olandese, campione del mondo negli ultimi 3 anni, “ad un certo punto deve accadere”. 

“Abbiamo un posto libero, l’unico nei top team, a meno che Max decida di andarsene. A quel punto, il posto da noi non sarà più libero”, dice Wolff chiarendo che se Verstappen dovesse decidere di abbandonare la Red Bull in anticipo, rispetto al contratto in scadenza nel 2028, la Mercedes piomberebbe sull’iridato. Tutto, dice il team principal, “dipende da cosa fa Max”. 

“Lo avevo visto ai tempi della Formula 3 ed era eccellente. Ho un buon rapporto con suo padre, abbiamo parlato all’epoca a casa mia a Vienna e ci siamo detti: ‘Che possiamo fare?’. Non potevo offrirgli un volante in Formula 1. Gli ho detto ‘facciamo insieme la Formula 2, totalmente finanziata. Vi garantisco una macchina il prossimo anno – spiega Wolff-. Mi disse ‘Ho un’offerta della Red Bull per la Toro Rosso già ora’. Era fatta, non avrei potuto competere” con quella proposta. Poi “a metà della stagione successiva”, nel 2016, Verstappen “ha conquistato il volante della Red Bull”. Il resto è storia. Per Wolff, ingaggiare il campione del mondo sarebbe la chiusura di un ciclo: “E’ un rapporto che deve realizzarsi ad un certo punto, ma non sappiamo quando”. 

Se Verstappen dovesse lasciare la Red Bull alla fine della stagione attuale, in uno scenario improbabile ma non impossibile, il team con le ali dovrebbe trovare un sostituto all’altezza. E sull’agenda del team principal Chris Horner troverebbe spazio anche Carlos Sainz. Lo spagnolo, che a Melbourne ha regalato alla Ferrari la prima vittoria dell’anno, sa che nel 2025 dovrà trovarsi una nuova squadra per lasciare il posto a Hamilton. L’iberico può fare al caso della Red Bull? “Sulla base di una prestazione come quella in Australia, non si può escludere nessuna possibilità”, dice Horner, convinto che Sainz “si voglia solo prendere il tempo per decidere”.