Home NEWS Parco dei Renai, al via la stagione 2024

Parco dei Renai, al via la stagione 2024

Avatar
179
0

Parco dei Renai di Signa, via alla stagione 2024. L’area verde attrezzata sarà aperta dalle 12 alle 20 nei giorni feriali, e dalle 9 alle 20 per i festivi. Da giugno invece entrerà in vigore l’orario prolungato, con l’apertura fino alle 2 di notte. Per gli appassionati della bici, è possibile raggiungere il parco dalle Cascine sulla pista ciclabile. Riparte la stagione della grande area verde di Signa, che richiama ogni anno migliaia di visitatori. Per chi ama la natura l’opportunità di fare una passeggiata nel verde, ma soprattutto tante iniziative all’insegna del tempo libero e dello sport. Quando il clima sarà più mite, sarà possibile visitare anche l’oasi naturale da 30 ettari realizzata in collaborazione col Wwf, oppure provare le attrazioni e gli eventi che ogni estate si organizzano nell’oasi verde della piana. E’ stato il sindaco di Signa, Giampiero Fossi a tagliare il nastro per la riapertura del parco. All’iniziativa era presente anche l’amministratore delegato della società di gestione, Andrea Marzi.

Con l’avvicinarsi dell’estate, insieme all’orario prolungato fino alle 2 di notte, arriveranno anche gli sport acquatici: dalla piscina alla balneazione nel lago (con tanto di stabilimento balneare e Big Sur), alla vela.

«E’ sempre una grande gioia, ogni anno, riaprire le porte del Parco dei Renai, il grandissimo polmone verde a servizio di tutta l’area fiorentina – dichiara il sindaco di Signa Giampiero Fossi.  Cittadini e turisti potranno quindi ricominciare a godere dei suoi spazi per momenti di relax a contatto con la natura ma anche per appuntamenti con lo sport, la socialità e iniziative culturali. Riapriamo le sue porte per una bella stagione da passare insieme al Parco dei Renai!»

I renai sono una delle eccellenze del territorio, uno dei pochi spazi che, a ingresso gratuito, offre un’area sicura dove trascorrere il tempo libero. I servizi a pagamento completano l’offerta, ma per chi vuole è possibile passare una giornata sul prato, leggendo un libro o mangiando un panino, senza spendere un euro. Diverse novità sono in arrivo. Secondo quanto riferito da Andrea Marzi, entro la metà del mese, al termine delle procedure di legge relative al bando, saranno annunciate le nuove gestioni e la partenza delle nuove attività sportive e di intrattenimento all’interno del parco.