Home ULTIM'ORA Isola dei famosi 2024, Joe Bastianich abbandona reality: problemi di salute, cosa...

Isola dei famosi 2024, Joe Bastianich abbandona reality: problemi di salute, cosa è successo

Adnkronos
78
0

(Adnkronos) –
Joe Bastianich abbandona l’Isola dei famosi 2024 a causa di un problema di salute. Elenoire Casalegno ha accolto lo chef in Palapa e gli ha chiesto di spiegare la sua attuale situazione durante la puntata andata in onda ieri, lunedì 13 maggio. “Io me ne vado” ha esclamato Joe spiegando che, a causa di alcuni problemi fisici, non può proseguire il gioco e per questo ne è molto dispiaciuto. “La dottoressa mi ha consigliato di non continuare, ed è una decisione che mi rattrista profondamente a livello personale. Quindi, purtroppo, devo lasciare l’Isola. È una situazione difficile per me, ma è necessario”, ha detto.  

Poi l’invito ai suoi compagni a non mollare mai. A questo punto, prima di salutare definitivamente il naufrago, Vladimir Luxuria ha deciso di spendere alcune parole per lui complimentandosi per la splendida avventura e ringraziandolo per aver reso questa Isola speciale: “Tu sei un elemento forte qui sull’Isola, quindi è ovvio che tutti noi vorremmo che tu rimanessi. Capisco cosa hai passato in questi giorni. Ma tra avere te qui in trasmissione come punto di forza e tutelare la tua salute, senza dubbio siamo dalla parte della tua salute. Joe, grazie per la tua umanità. Non vedo l’ora di vederti in studio”. Per Joe Bastianich l’avventura a L’Isola dei Famosi è dunque terminata. 

Nel corso della puntata di lunedì 13 maggio è stata elinata dal reality Rosanna Lodi. “Va benissimo, è stata una bellissima esperienza, vi ringrazio tutti”, ha detto dando poi il bacio di Giuda, ovvero un punto per la successiva nomination, a Greta Zuccarello. 

Nel corso della serata, gli altri naufraghi hanno dovuto decidere i concorrenti da mandare in nomination. La scelta del gruppo è ricaduta su Artur Dainese e Valentina Vezzali, mentre i due leader di puntata Edoardo Stoppa e Matilde Brandi hanno votato rispettivamente per Khady Gueye e per Alvina Verecondi Scortecci.