Home MAGAZINE Musica & spettacoli La stagione del Niccolini parte con Pirandello, Lavia è l’Uomo dal fiore...

La stagione del Niccolini parte con Pirandello, Lavia è l’Uomo dal fiore in bocca

admin
629
0

Pirandello, la morte e la donna. Da mercoledì 12 ottobre a mercoledì 2 novembre Gabriele Lavia inaugura la nuova stagione del Teatro Niccolini a Firenze con “L’uomo dal fiore in bocca …e non solo”. Al suo fianco in scena nell’atto unico del drammaturgo agrigentino anche Michele Demaria e Barbara Alesse. La Fondazione Teatro della Toscana e il Teatro Stabile di Genova propongono una produzione che ruota attorno ai temi che ossessionarono tutta la vita Pirandello. 

3-low-uomo-dal-fiore-g-lavia_-ph-tommaso-le-peraLavia torna a Pirandello, già affrontato nei “Sei personaggi in cerca d’autore”, dopo la parentesi della “Vita di Galileo” di Brecht e arricchisce il monologo originale con altre novelle che affrontano il tema della donna e della morte. L’atto unico, rappresentato per la prima volta il 21 febbraio 1923 al Teatro Manzoni di Milano, è un colloquio fra un uomo che sa di morire fra breve, e il Pacifico Avventore, interpretato da Michele Demaria che non si pone il problema della morte.
La scena si apre in una simbolica sala d’attesa di una qualche stazione ferroviaria del Sud Italia. La scenografia, disegnata da Alessandro Camera, è stata realizzata nei laboratori del Teatro della Pergola, riaperti per questa produzione.
“L’uomo dal fiore in bocca” per dirla con Lavia “è un po’ ognuno di noi. Un uomo condannato a morte, come tutti, che però non accetta il suo destino né l’età che avanza”.
Lo spettacolo è in scena dal 12 ottobre al 2 novembre al Teatro Niccolini di Firenze: dal martedì al venerdì ore 21; sabato ore 19; domenica 16 e 23 ottobre ore 15.45 – domenica 30 ottobre ore 16.45; riposo lunedì 17, 24 e 31 ottobre.
Giovedì 20 ottobre, ore 18, al Niccolini, Gabriele Lavia incontra il pubblico. Coordina Riccardo Ventrella. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
Raffaella Galamini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui