Home Magazine Il rinascimento dei grani antichi: il caso di Montespertoli. Incontro sulla salvaguardia...

Il rinascimento dei grani antichi: il caso di Montespertoli. Incontro sulla salvaguardia della biodiversità

214
0

Un incontro sull’esperienza dei “Grani Antichi di Montespertoli”, una nuova filiera che crea lavoro e aggregazione sociale nel rispetto dell’ambiente e a favore della salvaguardia della biodiversità. Specialisti economici, agronomi, politici e agricoltori si daranno appuntamento martedì 7 febbraio (dalle 15.30 alle 19), nella Sala Borselli dell’Auditorium al Duomo (Via de’ Cerretani 54r) per descrivere la nascita del progetto e il suo sviluppo nell’ambito dell’iniziativa “Il patrimonio per il Pianeta Terra: Toscana per la biodiversità. Il rinascimento dei grani antichi – Il caso di Montespertoli, Firenze”.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Grani antichi di Montespertoli e dalla Fondazione Romualdo Del Bianco – Life Beyond Tourism che proprio al tema “Patrimonio per il Pianeta Terra (Heritage for Planet Earth)” dedicherà la sua 19ª Assemblea Internazionale, in programma per l’11, 12 e 13 marzo 2017. Partner dell’evento sono il Centro Congressi al Duomo, l’Hotel Laurus al Duomo, il Comune di Montespertoli e il Rotary Club Amerigo Vespucci.

L’incontro si aprirà con l’introduzione di Paolo Del Bianco presidente della Fondazione Romualdo Del Bianco – Life Beyond Tourism e i saluti di Giulio Mangani sindaco del Comune di Montespertoli. Interverranno inoltre i rappresentanti del Rotary e di Safi. Nel primo intervento Guido Gualandi presidente dell’associazione Grani Antichi di Montespertoli parlerà dell’Associazione nel contesto socio economico della cittadina, mentre il giornalista ambientale Gabriele Bindi affronterà il tema “La rivoluzione dei grani antichi: la diffusione in Italia di un nuovo modello agricolo e nutrizionale, per la biodiversità e la sovranità alimentare”. Alla domanda “Grani antichi e salute: quali evidenze cliniche?”, risponderà poi Francesco Sofi del dipartimento di Scienze dell’Alimentazione dell’Università degli Studi di Firenze e Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi. 

Dopo una pausa con assaggi di biscotti, pasta e pane, alle 17.15 sarà la volta di “Qualità dei prodotti, valore delle persone” con Francesca Castioni, agronoma della filiera dei Grani Antichi di Montespertoli, Lisetta Ghiselli e Brunella Trucchi, del dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari dell’Università degli Studi di Firenze. A seguire Gianluca Stefani e Ginevra Lombardi, del dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa (sempre dell’Università degli Studi di Firenze) parleranno di “Azione collettiva e pane di grani antichi a Montespertoli: una filiera territorialmente integrata”. Infine, Simona D’Amico del dipartimento di scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università degli Studi di Pisa, con “Il Pane di Montespertoli: una filiera frutto di innovazione sociale. Risultati preliminari di un’analisi socioeconomica del progetto Diversifood”.

Info: http://www.lifebeyondtourism.org/evento/992/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here