Home Focus Seconda tappa di “Artigianato & aperitivo”

Seconda tappa di “Artigianato & aperitivo”

264
0

A caccia di alcuni tesori architettonici del Liberty fiorentino in Oltrarno. Dopo il grande successo del primo appuntamento, torna “Artigianato & aperitivo” con la seconda tappa prevista il 21 marzo, questa volta dedicata a “Il Liberty a Firenze & Il commesso fiorentino di Mireille Valentin”. Un’occasione per praticare trekking urbano alla scoperta di uno dei quartieri più autentici di Firenze, l’Oltrarno, e di Officina Creativa, il nuovo spazio nel quartiere interamente dedicato all’artigianato fiorentino. L’iniziativa firmata Artex e “Andare a Zonzo”, è strutturata in escursioni pensate dopo il lavoro, da fare in compagnia di colleghi, amici, in famiglia o anche da soli, per concedersi una passeggiata, alla scoperta della città e dell‘artigianato sotto nuovi punti di vista e la spiegazione di una guida esperta. Ogni data è stata ideata con un tema e un laboratorio artigiano diverso, oltre che con aperitivo a chiusura della visita.

L’evento del 21 marzo prevede il ritrovo alle 18 in piazza Tasso. La passeggiata andrà a caccia di alcuni tesori architettonici del Liberty fiorentino in Oltrarno, un’identità artistica insolita e poco conosciuta di Firenze. La prima tappa è prevista in via Giano della Bella, per poi passare negli spazi di Officina Creativa/Conventino, nel laboratorio di Mireille Valentin, che illustrerà tutto il fascino del commesso fiorentino, una delle tecniche più raffinate, antiche e preziose dell’artigianato fiorentino. La passeggiata riprenderà per un aperitivo insolito, in uno degli angoli più profumati di San Frediano, tra via dei Serragli e via Santa Monaca, al “S. Forno”, un antico panificio di quartiere, in cui ingredienti come tradizione, qualità e innovazione si mescolano perfettamente.

«Vi invito a venire a scoprire il mosaico fiorentino, una tecnica artigianale di nicchia, legata alla tradizione fiorentina – commenta l’artigiana Mireille Valentin -. Questa lavorazione si può definire camaleontica, capace di sorprendere per innovazione e tradizione e, proprio per questo motivo, in grado di conquistare ogni generazione».

 

Dopo quello del 21 marzo, ecco i prossimi appuntamenti in programma:

 

11 aprile: “I vicoli dell’Oltrarno & L’arte della molatura di Moleria Locchi”

26 aprile: “Il Vecchio Conventino & Il legno decorato di Tommaso De Carlo”

9 maggio: “I lungarni & Il bronzo de’ Il Bronzetto”

23 maggio: “Le mura storiche & Il gioiello Contemporaneo di Yoko Takirai”

6 giugno: “I giardini dell’Oltrarno & L’arte del restauro di Beneforti”

20 giugno: “Le piazze dell’Oltrarno & Il sandalo artigianale del Calzaturificio Laudato”

 

Gli altri aperitivi sono previsti da “Bar d’Angolo”, “Dolcevita”, “il Santino”, “Volume Firenze”.

La prenotazione ad “Artigianato & aperitivo” è obbligatoria, con un numero limitato di partecipanti per appuntamento (informazioni e dettagli su www.toscana.artour.it, costi e prenotazioni su www.andareazonzo.com/urbano).

L’evento, presentato da “ARTour Toscana gli itinerari dell’artigianato” (progetto promosso dalla Regione Toscana, organizzato da Artex Centro per l’artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, in collaborazione con Cna Toscana e Confartigianato Toscana), è organizzato da Artex, Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana in collaborazione con Officina Creativa, Comune di Firenze, Cna Firenze, Confartigianato Imprese Firenze, Oltrarno Promuove 2.0 e Andare a Zonzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here