Home Vetrina Carabinieri del nucleo investigativo di Roma nella sede del Consip per l'appalto...

Carabinieri del nucleo investigativo di Roma nella sede del Consip per l'appalto di 2,7 miliardi

admin
454
0

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno acquisito atti alla Consip, la Centrale Acquisti della Pubblica Amministrazione. L’atto istruttorio è stato disposto dalla Procura di Roma. E’ il nuovo atto dell’inchiesta il cui indizio più significativo era l’incontro tra Alfredo Romeo e Tiziano Renzi. Indizio che però la Procura di Roma ha demolito, svelando un’attività di manipolazione di buona parte dell’indagine e mettendo sotto inchiesta per falso materiale e per falso ideologico un capitano dei carabinieri del Noe, Gianpaolo Scafarto: nell’informativa finita agli atti del procedimento, l’ufficiale avrebbe riportato due circostanze non corrispondenti al vero.  Il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Mario Palazzi, hanno chiesto l’incidente probatorio per Marco Gasparri, il dirigente della CONSIP che è sostanzialmente il grande accusatore nell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’imprenditore Romeo.

L’acquisizione di atti alla Consip fatta oggi dai carabinieri del Nucleo Investigativo e della Guardia di Finanza ha riguardato l’intero FM4, il mega appalto europeo da 2,7 miliardi di euro per l’affidamento di servizi nella pubblica amministrazione. L’inchiesta della procura di Roma non è più circoscritta ai tre lotti a cui aspirava Alfredo Romeo, in carcere per corruzione, ma a tutte le 18 porzioni di appalto a cui presero parte otto società. La Procura di Roma ha poi chiesto di sentire in incidente probatorio Marco Gasparri – il dirigente Consip accusato di corruzione nel filone dell’indagine che ha portato all’arresto di Romeo – per cristallizzare le sue affermazioni che sono alla base delle accuse mosse a Romeo. Il capitano del Noe Gianpaolo Scarfato, indagato a Roma per falso materiale e ideologico nell’ambito dell’inchiesta Consip, ha deciso di astenersi, su suggerimento del suo legale, dal proseguire il suo lavoro di investigatore per poter preparare al meglio la sua difesa. Da oggi è in ferie.
   

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui