Home Focus FIRENZE ANARCHICA Fallita per volere dell'assessore Gianassi la lotta alla sosta selvaggia

FIRENZE ANARCHICA Fallita per volere dell'assessore Gianassi la lotta alla sosta selvaggia

239
0

piero firmaIO FO’ I CHE VOGLIO E’ ormai il ritornello di chi si muove in città sapendo che difficilmente saranno sanzionati per la mancaza totale di controlli da parte dell’amministrazione comunale. E non provate a protestare se siete testimoni di un parcheggio sulle strisce in modo da non poter permettere di attraversare in tutta sicurezza. 

Non vogliamo tediare con lunghi pezzi sulla situazione disastrata del traffico a Firenze. E’ vero che ci sono i lavori della tramvia ma è anche vero che il controllo della viabilità in quanto l’assessorato alla Polizia Municipale è stato assegnato all’assessorino  Federico  Gianassi  che segue dirittive che arrivano dall’alto addirittura al di fuori di Palazzo Vecchio 

Vediamo in sintesi

  1. Vi siete chiesti perché la delega all’assessorato alla polizia municipale non è stata dato all’assessore al traffico? La colpa o il merito ai controllori di sosta.Vi spieghiamo perché
  2. I controllori di sosta (in effetti  ai tempi di Cioni erano troppo arroganti e votati alla contravvenzione ad ogni costo) sono stati cancellati dal sindaco Renzi. “basta non torneranno più”
  3. I controllori di sosta sono tornati ma solo carta perché nonostante la volontà del sindaco Nardella chi decide sul loro utilizzo è l’assessore alla mobilità che getta acqua sul fuoco nella lotta alla sosta selvaggia con grande, insoddisfazione residenti dei singoli quartieri, destinati a vedersi aumentare le tasse senza rispetto delleregole.
  4. Perché l’assessore Gianassi si comporta così? Semplicemente perché essendo un Renziano di ferro, no scusate superferro, vuol certamente farsi grande con il suo capo diretto non rispettando a pieno le indicazioni della giunta. 
  5. Prendiamo la foto scattata in piazza Beccaria, ma potrebbe essere fatta in piazza della Libertà, al ponte Ferrucci, nel viale dei  Mille e così via. Ci chiediamo. Possibile con in una giornata intera non sia transitata una pattuglia della municipale? Oppure in piazza Beccaria, lato Cassa non si cammina neache a piedi fra auto e scooter in sosta selvaggia. I controllori? Praticamente mai visti
  6. INQUINAMENTO  Grandi proclami del sindaco per combattere l’inquinamento ma non crede che i fiorentini siano così sciocchi da non capire che gli intasamenti sono fonte di inquinamento perché i motori non girano nel modo optimale.  Frenare e ripartire vuol dire lasciare inquinanti non solo dalla combustione ma anche dai freni e dalle gomme. Ma questo Gianassi non lo sa? 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here