Home Focus Personaggi illustri, Paesaggi d’Autore e Case della Memoria. L’associazione a Roma nel...

Personaggi illustri, Paesaggi d’Autore e Case della Memoria. L’associazione a Roma nel Villaggio dei Borghi

246
0

Una giornata tutta dedicata ai grandi della cultura italiana e ai loro luoghi. Si terrà sabato 27 maggio a Roma, nella cornice delle Terme di Diocleziano in Piazza della Repubblica, dove fino al 9 giugno è allestita la mostra “Ai Confini della Meraviglia” (ingresso gratuito) un percorso espositivo ed esperienziale che permette di immergersi nelle meraviglie dell’Italia più autentica. La mostra rientra in Borghi – Viaggio Italiano, un’iniziativa culturale e turistica condivisa tra 18 regioni italiane, con l’Emilia-Romagna a fare da capofila, e a cui partecipa anche l’Associazione Nazionale Case della Memoria. La giornata del 27 maggio sarà dedicata ai personaggi illustri della cultura italiana, ai Paesaggi d’Autore e alle Case della Memoria: per tutto il giorno nella Piazza del Borgo, nella saletta polifunzionale (circa 20 spettatori) e nel foyer esterno saranno presentati i grandi personaggi della cultura e i luoghi che testimoniano le fasi della loro vita: le case dove sono nati o dove anno abitato o i posti in cui una loro opera ha trovato la giusta ispirazione. In programma, durante tutta la giornata, ci saranno tanti eventi, che includono letture di brani dei grandi scrittori italiani e presentazione di video sulle case e sui personaggi.

«L’obiettivo dell’iniziativa Borghi – Viaggio Italiano è lo stesso della nostra associazione – spiegano Adriano Rigoli e Marco Capaccioli, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Case della Memoria – ovvero richiamare l’interesse del mercato turistico sulle tante località italiane al di fuori delle grandi mete battute dal turismo di massa. Offrire, quindi ai turisti un sistema coordinato di promozione delle piccole e grandi eccellenze del territorio e raccontare la storia degli italiani illustri. Ringraziamo la Regione Emilia-Romagna, capofila di 18 regioni italiane, e il MIBACT che ci hanno dato la straordinaria opportunità di partecipare a questo grande progetto di promozione di un turismo nuovo, attento alle realtà come i borghi storici e le case dei grandi personaggi».

A conclusione della mostra, un’altra delle azioni comuni dell’iniziativa, è il Passaborgo cioè il passaporto dei borghi italiani: durante il viaggio, che si configura come un autentico tour emozionale, i turisti possono completare un “passaporto” digitale “collezionando” diverse località e beneficiando di convenzioni con operatori locali e associazioni. Tra le mete, ovviamente, anche le 62 Case della Memoria dell’Associazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here