Home Vetrina Inaugurato il sottopasso Strozzi. Città scoppia dal traffico. Rivoluzione alla Fortezza con...

Inaugurato il sottopasso Strozzi. Città scoppia dal traffico. Rivoluzione alla Fortezza con dubbi sulla viabilità futura

403
0

di Elisabetta Failla

Inaugurazione del sottopasso Strozzi - Strozzi
Inaugurazione del sottopasso Strozzi – Strozzi

Inaugurato questa mattina il nuovo sottopasso di viale Strozzi che completa la modifica della viabilità intorno alla fortezza. Un’apertura che da stamani mattina ha creato problemi al traffico per la modifica delle vie di scorrimento tra viale Lavagini, via Lorenzo il Magnifico e la zona Statuto – Romito. L’apertura di questo sottopasso Strozzi-Strozzi segue quella dell’altro sottopasso, il Milton – Strozzi, aperto lo scorso 8 dicembre. La loro realizzazione è costata circa 17 milioni di euro. L’inaugurazione è stata salutata con soddisfazione sa dal Sindaco Dario Nardella che dall’assessore alla mobilità del Comune di Firenze Stefano Giorgetti, entrambi presenti stamani mattina al taglio del nastro.

Il sindaco Dario Nardella all'inaugurazione
Il sindaco Dario Nardella all’inaugurazione

“Si apre il secondo e ultimo sottopasso – ha detto Nardella – che si collega a quello già utilizzato per chi proviene da viale Milton verso viale Strozzi. In questo modo la viabilità migliorerà intorno alla Fortezza e lungo i viali che raggiungono questo luogo, viale Lavagnini e viale Strozzi. Questo risultato è stato raggiunto con circa sei mesi d’anticipo regalando anche ai fiorentini uno spazio verde più ampio”. Infatti, la zona sopra i due sottopassi verrà creata un’area verde e pedonale, il piazzale Oriana Fallaci, che congiungerà l’attuale giardino della Fortezza da Basso con il ponte dello Statuto. In questa area passerà la tramvia e sorgerà la fermata Oriana Fallaci lungo la direttrice della linea 3 Stazione Smn-Careggi. Dal lato viale Milton, infine, verrà creato un parcheggio e lungo gli edifici una nuova pista ciclabile.

Quali sono, dunque, le modifiche? Le auto provenienti da viale Lavagnini e da viale Strozzi dirette verso viale Belfiore e viale Redi, in uscita città, da ora in poi passeranno dal sottopasso situato davanti al cosiddetto “Palazzo del sonno” dove, ad ottobre, verrà inaugurato lo Student Hotel e a Villa Basilewky per uscire di fronte a piazzale Caduti dell’Egeo, sul retro della Fortezza, prima del sottopasso ferroviario che immette su viale Belfiore.

“La viabilità fiorentina riacquista una fondamentale direttrice di traffico, in linea con i tempi previsti. Inizia a delinearsi la Firenze del futuro”, ha spiegato il sindaco confermando l’impegno per l’apertura delle linee 2 e 3 della tramvia a febbraio 2018. E proprio a proposito della linea 3 Nardella ha concluso dicendo: “Siamo nell’ultima fase. Dobbiamo percorrere l’ultimo miglio. I lavori entro l’estate si concentreranno su piazza Dalmazia e poi, fino a dicembre, nell’area della stazione. Tutte le ditte, anche per quanto riguarda la linea 2, si sono impegnate a terminare le opere nei tempi previsti”.

Vabilità nel caos questa mattina intorno al nuovo sottopasso
Vabilità nel caos questa mattina intorno al nuovo sottopasso

Traffico intorno il sottopasso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here