Home Senza categoria Tutti pazzi per jo jo Jovetic

Tutti pazzi per jo jo Jovetic

admin
422
0

E’ la prestazione di Jovetic al centro delle discussioni degli sportivi viola. A Novara il montenegrino ha confermato le doti fatte vedere da quando è arrivato a Firenze. Senza considerare che è stato costretto a gettare al vento un lungo periodo per l’infortunio al ginocchio.   Dopo un anno trascorso ai box per il terribile infortunio, Jovetic sta dunque recuperando il tempo perduto: sono già 9 le reti segnate finora in 14 gare, appena una meno di Cavani, tre più di Milito, cinque più di Pazzini e Mutu, che in viola è stato il suo maestro.

”Stevan è un ragazzo con gli attributi – ha detto il suo manager Fali Ramadani a Radio Blu – Ha il carattere giusto, diventerà presto il capitano della Fiorentina. Corvino è stato bravo ad arrivare su di lui prima di tutti gli altri”. Per portarlo via dal Partizan Belgrado, di cui Jovetic è stato capitano non ancora maggiorenne, il ds viola battè nel 2008 la concorrenza di Juve, Real, Milan, sborsando 8 milioni di euro, cifra lievitata nel tempo tanto che Corvino ha confidato giorni fa di aver rifiutato offerte da 25-30 milioni per questo giocatore, soprannominato il ‘Messi del Montenegro’.

A Jovetic sono arrivate le lodi di Baggio, Antognoni, Sacchi, Lippi. Lui stravede per Messi (vincere il Pallone d’oro e’ uno dei suoi sogni) e stima Totti e Cassano. ”Stevan e’ il futuro della Fiorentina” ha detto piu’ volte Corvino. Non a caso l’ha blindato in ottobre fino al 2016 piu’ o meno alle stesse cifre offerte a Montolivo. ”E’ bello sapere che per i prossimi 5 anni vedremo Jovetic in viola – ha detto Andrea Della Valle annunciando l’accordo col giocatore che non ha voluto inserire clausole rescissorie -. Sarà l’uomo-simbolo del nostro nuovo ciclo”. Intanto, nominato vicecapitano, Jovetic segna e delizia. E con lui la Fiorentina cercherà mercoledi’ di passare il turno di Coppa Italia all’Olimpico con la Roma, contro cui Rossi può contare pure su Behrami (scongiurati problemi alla mano) e Salifu, uscito per crampi. Ancora out Kroldrup e Babacar. Sul fronte-mercato restano alte le quotazioni dell’attaccante Mounir El Hamdaoui dell’Ajax, ma rimangono aperte pure le opzioni Chamakh, Amauri e dei giovani De Jong e Destro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui