Home Vetrina Giornata contro l’omofobia. Mattarella: “Rispetto e uguaglianza non derogabili”

Giornata contro l’omofobia. Mattarella: “Rispetto e uguaglianza non derogabili”

Adnkronos
129
0
firenze carriera alias

La giornata mondiale contro l’omofobia “chiede l’attenzione sulle violazioni alla dignità della persona motivate con orientamenti sessuali diversi dal proprio. Occorre educare a una cultura della non discriminazione, per costruire una comunità che metta al bando ogni forma di prevaricazione radicata nel rifiuto delle differenze”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Il rispetto dei diritti di ogni persona, l’uguaglianza fra tutti i cittadini, sancita dalla nostra Costituzione e dagli ordinamenti internazionali che abbiamo fatto nostri, non sono derogabili. Solidarietà e responsabilità sono alla base della nostra comune convivenza”.

“Solo la comprensione reciproca può portare alla piena accettazione di tutto ciò che è “altro” da sé e al riconoscimento di ciascuna individualità. Il messaggio di questa giornata è l’invito a rinnovare l’impegno al rispetto dell’altro e delle sue scelte: elementi alla base del vivere collettivo”, ha aggiunto il capo dello Stato.

Oggi si festeggia la giornata mondiale contro l’omobilesbotransfobia (contro la fobia delle persone omosessuali, bisessuali, lesbiche e trans). Questo perché il 17 maggio 1990 l’Organizzazione mondiale della sanità ha eliminato l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali.

Oggi la giornata si pone da monito contro tutte le forme di fobie che riguardano l’orientamento sessuale e l’incongruenza di genere. Anche nel rispetto dell’art. 2 della nostra Costituzione.