Home ULTIM'ORA Maltempo Emilia, ancora chiusure sull’A14. Frana a Sasso Marconi, 13 km di...

Maltempo Emilia, ancora chiusure sull’A14. Frana a Sasso Marconi, 13 km di coda in A1

Adnkronos
205
0

(Adnkronos) – Maltempo in Emilia Romagna e Marche, ancora chiusure oggi giovedì 18 maggio lungo l’A14. Questo il quadro aggiornato della viabilità sull’autostrada: in direzione di Bologna chiusura del tratto tra Cesena nord e Faenza e in direzione di Ancona chiusura del tratto tra la diramazione per Ravenna e Forlì. Permane in direzione nord per tutti i veicoli di massa complessiva superiore a 7,5 t, tranne quelli di emergenza del sistema di Protezione Civile, l’uscita obbligatoria al casello di Ancona nord, per poi percorrere la strada statale 76 con direzione Fabriano/Perugia.  

Per tutti gli altri utenti diretti a Bologna, dopo l’uscita Cesena nord si prosegue verso la strada statale 3 bis in direzione di Cesena, seguendo le indicazioni per la strada statale 16 Adriatica fino alla A14 dir per entrare in autostrada in direzione della A14 verso Bologna. L’itinerario inverso per chi da Bologna sia diretto a sud di Cesena. Permane il provvedimento del Prefetto di Ravenna che ha disposto il divieto di circolazione dei veicoli commerciali con massa superiore a 5 tonnellate su tutte le strade comunali, provinciali e statali della provincia di Ravenna-fatta eccezione per le autostrade e gli itinerari ad esse alternativi – dalle ore 17.00 odierne fino a cessate esigenze (salvo rivalutazioni sulla base dell’evolversi della situazione); sono esclusi dal divieto i mezzi di soccorso e in genere tutti quelli utilizzati dagli attori del sistema di Protezione Civile per fare fronte all’emergenza. 

Situazione critica anche in A1 dove nelle scorse ore, all’altezza di Sasso Marconi, al km. 212 si è registrato un movimento franoso. La situazione attuale del traffico, particolarmente intenso in direzione sud, vede la presenza di 13 km di code e rallentamenti per percorrere parte della carreggiata sud e una corsia della carreggiata nord, con conseguente diminuzione del numero di corsie per il traffico da Firenze verso Bologna. Per i veicoli di massa complessiva superiore a 7,5 t. sono in corso azioni di instradamento da Parma sull’itinerario alternativo della A15 fino a La Spezia, della A12 fino a Livorno, per rientrare in A1 mediante la A11 direzione Firenze. Questo itinerario è consigliato anche per chi proviene sulla A1 da Firenze e sia diretto verso il nord Italia.  

Analoghe manovre di reindirizzamento sono in corso lungo la A22 per interdire l’afflusso in A1 in direzione sud e raggiungere l’interconnessione con la A15 a Parma. Pertanto, è consigliato ai veicoli commerciali in discesa lungo la A22 di uscire all’interconnessione con la A4 in direzione di Brescia, per poi percorrere la A21 fino alla interconnessione con la A1 per trovarsi sull’itinerario verso il corridoio tirrenico. Per i veicoli commerciali in arrivo da Milano e diretti a sud oltre Firenze è consigliato di raggiungere il corridoio tirrenico utilizzando la A7 in direzione di Genova e poi immettersi in A12 in direzione La Spezia. La situazione in A1 è in continuo aggiornamento pertanto è opportuno adeguare l’itinerario alle indicazioni fornito anche per il tramite dei pannelli a messaggio variabile. Sulla SS3 bis Tiberina, all’altezza di San Sepolcro i veicoli commerciali diretti a Nord aventi massa complessiva superiore alle 7,5 t., sono instradati in direzione di Arezzo verso la A1. Tale provvedimento di regolazione della circolazione sarà vigente fino alle ore 12.00 di domani venerdì 19 maggio.  

Consigli e informazioni per gli automobilisti: prestare particolare attenzione al contenuto dei Pannelli a Messaggio Variabile disponibili lungo la rete autostradale; per le informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del Cciss (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it), le trasmissioni di Rai Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I.. Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione Vai o telefonare al numero unico 800.841.148. Ulteriori informazioni di dettaglio, aggiornate costantemente, possono essere acquisite anche sul sito web della società concessionaria Autostrade per l’Italia Spa www.autostrade.it, nonché attraverso il sito www.aiscat.it.