Home MAGAZINE Sorprese 'golose' accanto all'albero di Natale

Sorprese 'golose' accanto all'albero di Natale

369
0

di Gianni Mercatali

Continuiamo in questa settimana prenatalizia il nostro percorso cittadino alla ricerca dei luoghi più glamour dove trascorrere alcuni momenti di queste prossime festività. In questo tour ci siamo fermati in piazza Ognissanti sulla rive droite dell’Arno.

Una piazza che sembra il palcoscenico di un teatro con sullo sfondo la facciata neorinascimentale della Chiesa di Ognissanti e ai lati due fra i più esclusivi alberghi fiorentini che occupano edifici dell’Ottocento. Da una parte il St. Regis, conosciuto storicamente come Grand Hotel, e dall’altra The Westin Excelsior.

Nel primo due gustosi appuntamenti. Per il pranzo di Natale dove il menu è firmato da Valeria Piccini insieme al resident chef Michele Griglio e per la sera di Capodanno con un menu siglato dagli stessi autori.

La proposta di Natale prevede filetto di San Pietro su insalatina di carciofi e uva passa, terrina di fegato grasso con gelatina di arancia, ravioli di lepre crema di topinambur e tartufo nero, cappone al forno con rape e radici, sorbetto di sedano e limone candito, la zuppa inglese e secondo Vaeria.

Invece per Capodanno il duo Piccini – Griglio propone astice, caviale e mela verde, capesante scottate su crema di cavolfiore al limone e tartufo nero, pappardelle con anatra e funghi trombetta, risotto al tartufo bianco, sella di cinghiale a bassa temperatura in salsa dolce e forte, gelato di arancia e barbabietola, Sacher torte.

matteo-lorenzini-ridAccattivanti anche le proposte per il pranzo di Natale di Matteo Lorenzini (nella foto), chef del SE.STO on Arno a The Westin Excelsior,. Dopo la coppa di benvenuto con Bellavista cuvée brut, si inizierà con la capasanta scottata, indivia e tartufo nero e pâté en croûte tradizionale, salsa poivrade e pan brioche. Si proseguirà con i ravioli di cacciucco e topinambur e, per secondo, con il cappone e salsa Albufera, cardi gratinati al tartufo, midollo e parmigiana. E per finire Mont Blanc… biscotto speziato, spaghetti di castagne e sorbetto al mandarino.

Per il Gran Galà di Capodanno la festa inizierà in sala Affreschi con una Coppa di Champagne Brut Selection E. V. Pannier e amouse – bouche e proseguirà poi all’ultimo piano sulla più bella terrazza sul panorama di Firenze dove saranno serviti, per iniziare, i gusci di mare, cappalunga, king crab e riccio… caviale Calvisius Siberian e terrina di foie gras alla mostrarda di pere Brive e Porto. A seguire ravioli alla finanziera, carciofi e tartufo nero quindi branzino di lenza glassato, uva del deserto e yuzu e manzo wagyu… alla Rossini. La cena si concluderà con mango, arachidi e caramello, gelatina di lime.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here