Home Vetrina Verdini condannato a 9 anni per il Crac del Credito cooperativo fiorentino

Verdini condannato a 9 anni per il Crac del Credito cooperativo fiorentino

264
0

Denis Verdini è stato condannato a 9 anni di reclusione. Questa la pena in primo grado inflitta dal tribunale di Firenze al processo per il crac del Credito cooperativo fiorentino. Per il senatore di Ala i pm Luca Turco e Giuseppina Mione avevano chiesto 11 anni. Verdini è stato anche interdetto in perpetuo dai pubblici uffici. Il deputato di Ala Massimo Parisi, uno dei più stretti collaboratori di Verdini, è stato condannato a due anni e sei mesi. Cinque anni e sei mesi ciascuno è la condanna per gli imprenditori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei. Tutti gli imputati al processo per il crac del Credito Cooperativo Fiorentino sono stati assolti dal collegio dall’accusa di associazione a delinquere.

All’ex direttore generale del Ccf Piero Italo Biagini, sono stati inflitti sei anni Condannati a pene che vanno da 4 anni e sei mesi a 5 anni di reclusione anche i componenti del consiglio di amministrazione dell’istituto e tutti i componenti del collegio sindacale. Pene da un anno e sei mesi e 4 anni e mezzo anche per gli amministratori della Ste, la società che pubblicava il Giornale della Toscana, e della Sette Mari che mandava nelle edicole il settimanale Metropolis. Il collegio ha invece assolto alcuni imprenditori che avevano ottenuto finanziamenti dal Ccf, “perché il fatto non sussiste”, mentre per tutti i reati di truffa ai danni dello Stato per i contributi all’editoria legati agli anni 2005, 2006 e 2007, è scattata la prescrizione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here