Home Magazine Musica & spettacoli ‘Brunellesco’, l’opera lirica che celebra i seicento anni della costruzione della cupola...

‘Brunellesco’, l’opera lirica che celebra i seicento anni della costruzione della cupola del Duomo

Redazione
606
0

L’opera lirica Brunellesco, dedicata alla storia del progetto e alla costruzione della Cupola di Santa Maria del Fiore a Firenze, sarà inserita nel cartellone della Stagione Lirica 2018/2019 del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e andrà in scena nel dicembre 2018, esattamente seicento anni dopo la presentazione del progetto di Filippo Brunelleschi e l’avvio della costruzione della cupola fiorentina.

Un progetto certamente non facile per Ser Brunellesco che si vide spesso deriso e maltrattato ma che, nonostante tutto, ha regalato al mondo l’Opera architettonica per eccellenza.

Una pagina del 'Brunellesco'
Una pagina del ‘Brunellesco’

Il lavoro inedito è stato scritto da Cardinale Domenico Bartolucci (nella foto in alto) insigne musicista, direttore perpetuo emerito della Cappella Musicale Pontificia Sistina e Accademico di Santa Cecilia, che ne ha firmato per intero anche il libretto.

L’opera in tre atti sarà inserita nel cartellone della Stagione Lirica 2018/2019 del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e andrà in scena nel dicembre 2018, esattamente seicento anni dopo la presentazione del progetto di Filippo Brunelleschi e l’avvio della costruzione della magnificente cupola fiorentina.

Sarà un’opera che farà parlare di se e di Firenze e che subito dopo il debutto fiorentino sarà portata al Lincoln Center di New York.

Di taglio classicista e con un raffinatissimo libretto dove si intrecciano i dialoghi, ora accessi ora pacati, fra il Brunellesco e il Ghiberti, il melodramma messo in musica dal Card. Bartolucci ha destato un considerevole interesse per la profonda intensità poetica che lo caratterizza.

La produzione dell’opera, già avviata, è oggetto di un intenso lavoro da parte degli Enti promotori che fra poco tempo comunicheranno il cast completo dell’Opera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui