Home Focus A Montecatini Terme iniziano i Mondiali FIMBA Maxibasketball

A Montecatini Terme iniziano i Mondiali FIMBA Maxibasketball

490
0

di Elisabetta Failla

Un’avventura iniziata nel 2013 con la candidatura di Montecatini Terme a sede della 14ma edizione dei Mondiali FIMBA Maxibasketball “lottando” contro città sulla carta più appetibili come Monaco di Baviera e Rio de Janerio. Ma alla fine ha vinto la località termale toscana che da domani 30 giugno fino al 9 luglio si trasformerà nella capitale del Basket categoria Master.

Un’edizione dei record, questa: quasi 400 le squadre provenienti da tutto il mondo, 4.700 i  giocatori che raggiungono la cifra di circa 5.800 persone se si comprendono gli allenatori e il personale dello staff di ciascun team, più di 180 tra arbitri internazionali e nazionali e ufficiali di campo e 989 sono le partite che verranno disputate nei 22 impianti in provincia di Pistoia e Lucca dalle 8 d mattina fino alle 22.

Numeri che già sanciscono il successo di questa  manifestazione polverizzando così il record del torneo precedente, che si era svolto ad Orlando nel 2015, che aveva fatto registrare metà delle squadre iscritte all’edizione italiana con grande soddisfazione da parte degli organizzatori della FIMBA (Federation of International Masters Basketball Association) e del suo Presidente Ruben Rodriguez Lamas

Le squadre, che arriveranno dai 5 continenti e da ogni angolo del mondo – per un totale di 50 paesi rappresentati, saranno suddivise in categoria con gli uomini che andranno dagli over 40 agli over 75 e le donne dalla categoria over 35 a quella over 65, con le categorie che “scattano ogni 5 anni”. Quartier generale della manifestazione e campo principale di gara sarà il PalaDreamed di Montecatini Terme.

Tanti gli ex giocatori professionisti impegnati nei Mondiali FIMBA e che hanno avuto gloria a livello internazionale. La nazionale italiana presenta cestisti del calibro di Mario Boni, Dan Gay, Claudio Capone e Flavio Carera, guidati da due dei personaggi più importanti del nostro basket come Tonino Zorzi e Alberto Bucci. A livello internazionale hanno invece già dato la loro conferma “Sasha Volkov”, visto brevemente a Reggio Calabria che ha vestito le maglie di Olympiakos e Panathinaikos, Jerry Reynolds, ex Orlando Magic e, in Italia, con Cantù e Siena,  oltre a tanti altri giocatori che, nel corso della carriera, hanno conquistato titoli europei ed olimpici come Alzhan Zharmukhamedov, giocatore russo medaglia d’oro a Monaco  nel 1972. L’Italia si presenterà difendendo i titoli maschili over 40 e over 45, entrambe allenate da Alberto Bucci, con le due squadre che hanno vinto la medaglia d’oro nell’edizione del 2015.

La candidatura e la preparazione del Mondiale sono stati resi possibili dall’impegno di Mario Boni, capocannoniere del Campionato Italiano di Basket negli anni ’90, bandiera del basket italiano e montecatinese, coadiuvato da Giuseppe Ponzoni, anch’egli storico giocatore nazionale e delegato FIMBA per l’Italia. Montecatini Terme, vista la sua grande ricettività alberghiera e la conformazione che si presta ad eventi di questo tipo, è riuscita a battere nel 2015 la concorrenza di città come Monaco di Baviera e Rio de Janeiro.

L’apertura ufficiale è prevista per sabato 1 luglio alle ore 20, con la cerimonia di apertura, durante la quale le squadre sfileranno dal Tettuccio all’Ippodromo Sesana mentre le finali si svolgeranno  sabato 8 e domenica 9 luglio. 

 

Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione Comunale che ha voluto fortemente questo evento.  “Poter organizzare e gestire un evento come i prossimi Mondiali FIMBA rappresenta per noi una grande responsabilità – spiegato Alessandra De Paola, assessore al turismo di Montecatini Terme nel corso della presentazione della manifestazione sportiva – ma siamo allo stesso modo consapevoli che questa città sia perfetta per ospitare una manifestazione come questa. Siamo orgogliosi di aver vinto la concorrenza di metropoli come Monaco e Rio de Janeiro”.

“Quando ho partecipato ai Mondiali FIMBA di Salonicco nel 2013 e potendo vedere di persona che tipo di manifestazione fosse, ero sicuro che Montecatini Terme potesse essere la giusta location per questo evento globale – ha detto Mario Boni promotore dell’evento –  Mi sono impegnato fin da subito per portare i Mondiali nella città dove, cestisticamente, sono nato e cresciuto. E in questa edizione vivrò senza dubbio un’emozione particolare: quella di viverla da organizzatore e da giocatore”.

“Credo – ha detto la vicepresidente della Regione Monica Barni – che la politica degli eventi della Regione Toscana per le zone ad alta vocazione turistica come è Montecatini, sia effettivamente una leva fondamentale. Abbiamo fortemente bisogno di manifestazioni come questa, così coinvolgenti e dai numeri così significativi per i territori. E la Regione non può che essere della partita”.

“Sottolineo l’importanza di questa manifestazione per la Toscana tutta – ha evidenziato l’assessore regionale Federica Fratoni – Un’opportunità irrinunciabile che il territorio, la Val di Nievole in questo caso, ha saputo cogliere con grande dinamismo. In particolare, l’amministrazione di Montecatini ha capito questo fattore anzitempo, intercettando già anni fa il trend dei mondiali di ciclismo. Oggi Montecatini e la Val di Nievole si ripropongono con questa straordinaria manifestazione dai numeri molto consistenti, evento che salutiamo con grande soddisfazione”.

Straordinario anche il ritorno economico per la città termale e per la Valdinievole calcolato intorno agli otto milioni di Euro. Ma soprattutto

Tutte le informazioni, le curiosità ed il programma sono consultabili alla pagina http://www.tuscanyfimba2017.com/

Foto Mondiali FIMBA_1  CONFERENZA STAMPA FIMBA 2017 RID

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here