Home Focus Torna l’arte a Palazzo Corsini con la Biennale dell’Antiquariato

Torna l’arte a Palazzo Corsini con la Biennale dell’Antiquariato

1126
0
30*BIENNALE ANTIQUARIATO , COMMISSIONI DI ESPERTI AL LAVORO foto Gianluca Moggi/NEW PRESS PHOTO

di Elisabetta Failla

 
Dario Nardella, Sindaco di Firenze, Maurizio Moretti presentano alla stampa la biennale.
Dario Nardella, Sindaco di Firenze, Maurizio Moretti e Carlo Orsi presentano alla stampa la biennale.

Palazzo Corsini è pronto ad ospitare la trentesima edizione della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze che, dal 23 settembre al 1° ottobre che, sotto la guida del Segretario Generale di BIAF Fabrizio Moretti, riunirà ancora una volta le eccellenze dell’antiquariato internazionale.

Presentata questa mattina dal Sindaco di Firenze Dario Nardella e dello stesso Fabrizio Moretti, la manifestazione sarà inaugurata sabato 23 settembre alle 10.30 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio con il Sindaco e l’artista Urs Fischer, la cui mostra, promossa proprio da BIAF insieme Comune di Firenze, si aprirà venerdì 22 settembre in piazza Signoria a cui seguirà il taglio del nastro a Palazzo Corsini.

“Questa mostra è talmente cresciuta da assumere le sembianze di un appuntamento di rilevanza internazionale – ha detto il sindaco Nardella – Non possiamo pensare che questo sia un evento di nicchia. Chi opera nel mercato dell’arte ama l’arte ed è uno dei primi difensori del nostro patrimonio artistico e non uno sfruttatore o usurpatore, luogo comune ancora diffuso. Dobbiamo ribadire il valore autentico del mercato dell’arte e dell’antiquariato, che ha anche valore etico, di conferire all’arte il ruolo che le spetta nella società civile, anche quando diventa oggetto di commercio. La Biennale è una occasione anche per apprezzare l’arte perché  ui non vengono solo mercanti d’arte e collezionisti ma anche visitatori, appassionati, amanti dell’arte che possono godere di queste bellezzeE poiché a Firenze è nato il concetto di mecenatismo e voi siete i mecenate del nostro tempo”. 

web-BIAF-2017Sono oltre 3mila le opere presentate da 80 fra le migliori gallerie italiane e straniere tra dipinti, sculture, disegni, arredi e oggetti di epoche diverse fino agli anni Ottanta del Novecento selezionate e vagliate da una Commissione Scientifica internazionale di esperti per ogni settore.

Nuovo l’allestimenti di questa edizione ideato dall’interior designer e scenografo veneziano Matteo Corvino, che si apre alla modernità come il soffitto di vetro nel percorso centrale per garantire maggiore luminosità agli spazi interni e aprire suggestivi scorci sulle architetture seicentesche della facciata del Palazzo. Sulla terrazza un giardino pensile all’italiana dove le bordure di bosso incorniceranno le grandi lastre di cristallo che evocheranno con i loro riflessi un lungo bacino d’acqua. 

Ma già da stasera la manifestazione entra nel vivo con il gala dinner nel Salone del Trono in onore degli oltre 700 ospiti di BIAF, tra questi anche collezionisti e direttori di musei da tutto il mondo. La coreografia della serata, che si concluderà con uno spettacolo pirotecnico, è a cura di Matteo Corvino e Warly Tomei. Vini offerti da Antinori e catering affidato a Harry’s Bar Firenze.

web-BIAF-2017-3Come per le passate edizioni, giovedì 27 settembre alle 11 saranno assegnati i premi per la più bella scultura e per il più bel dipinto fra quelli esposti in mostra, mentre alle 16 sarà consegnato ad Alberto Angela il premio “Il Lorenzo d’Oro”, riconoscimento riservato ad autori o registi che si sono distinti nella realizzazione di documentari o film dedicati all’arte.

Ma la BIAF non è solo arte ma vuole essere anche un momento di solidarietà. Cosi, venerdì 29 settembre si terrà invece un charity event nel Salone del Trono di Palazzo Corsini, in favore di Engera – Africa Caring People ONLUS, organizzazione che lavora per la tutela della salute della popolazione etiope, in occasione della quale un prestigioso personaggio dello spettacolo sarà il battitore d’eccezione di un’asta di pregiati oggetti offerti dagli espositori della Biennale.

Il 1° ottobre invece la Biennale ospiterà la Onlus Firenze in Rosa, Associazione che si propone di divulgare e promuovere una “cultura” della prevenzione del tumore al seno, attraverso la promozione della salute e di corretti stili di vita nonché della riabilitazione psico-fisica post-intervento.

Grazie alla collaborazione con Palazzo Strozzi i visitatori della Biennale avranno una riduzione da 12 a 9 euro sul biglietto d’ingresso alla mostra Il Cinquecento a Firenze a Palazzo Strozzi, mentre i visitatori della mostra di Palazzo Strozzi potranno ammirare le opere della 30° Biennale Internazionale dell’Antiquariato ad un prezzo ridotto di 10 euro, anziché 15.

Orari: dal 23 settembre al 1 ottobre 2017, dalle 10,30 alle 20,00. Giovedì 28 settembre 2017 dalle ore 10,30 alle 19,00

Biglietto: € 15, ridotto € 10

info: www.biaf.it

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here