Home Senza categoria Kymco elettrico

Kymco elettrico

admin
763
0
La Kymco ha presentato uno scooter elettrico dalla gestione particolare del sistema di immagazzinamento e dell’energia, mai visto in altri modelli di scooter elettrici prodotti precedentemente nel mondo. Lo scooter ha 3 batterie agli ioni di litio di cui 2 sono removibile mentre  una rimane inserita saldamente nel telaio.

Come dice la presentazione nel sito dedicato al proprio  scooter elettrico Ionex, quando si rimuove il pacco batterie per la ricarica si può continuare ad usare lo scooter prelevando l’energia dalla batteria principale rimasta al proprio posto, per poi riprendere le batterie una volta ricaricate. La batteria principale viene ricaricata dalle batterie ricaricate e reinserite nei loro alloggiamenti. Lo scooter Ionex seleziona automaticamente la batteria giusta per fornire energia. 

 

 

Luca Poletti di Kymco Italia spiega il funzionamento di Ionex

La ricarica delle batterie non fisse può avvenire con due modalità, una mediante una stazione di ricarica autonoma progettata con più alloggiamenti installate in luoghi pubblici come stazioni della metropolitana, parcheggi e luoghi turistici, basi di supporto per  servizi di scambio batterie e ciò rappresenta  la prima piattaforma multifunzione open source al mondo. È la soluzione più semplice, economica e immediatamente scalabile per consentire a tutti gli interessati di usare scooter a energia elettrica.

L’altra modalità è quella rappresentata da un semplice sistema di ricarica casalingo plug-in collegato alla rete elettrica.
L’insieme dei moduli, che costituiscono il battery pack, permette una percorrenza di 200 km, dicono, 40 km per il pacco fisso.
E’ chiaro che se la piattaforma funziona in modo adeguato ovvero se le charging station sono diffuse adeguatamente su un territorio locale e nazionale si può pensare che la percorrenza dello scooter sia illimitata nel senso che quando le due batterie sono scariche possano essere sostituite immediatamente e riattivare di nuovo la percorrenza di 200 km in pochi secondi.

Per il resto poco o nulla si sa, ancora non siamo riusciti a scovare ulteriori informazioni sui dati tecnici dello scooter. Attendiamo news dalla Kymco che speriamo siano diffuse quanto prima. Accontentiamoci.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui