Home Senza categoria Final Six pallanuoto femminile Serie A1, la finale è fra Plebiscito Padova...

Final Six pallanuoto femminile Serie A1, la finale è fra Plebiscito Padova e L’Ekipe Orizzonte

Redazione
702
0

Come lo scorso anno. Plebiscito Padova-Ekipe Orizzonte Catania, remake della finale 2017 terminata 7-5 per le venete, deciderà la trentaquattresima edizione del campionato femminile alle final six UnipolSai, in svolgimento alla piscina Nannini di Firenze. La prima finalista è l’Ekipe Orizzonte Cantania che ha battuto 10-3 il Rapallo Pallanuoto. La capolista della regular season torna in finale dopo la sconfitta dello scorso anno e proverà a vincere il suo ventesimo scudetto, titolo che manca dal 2011. Il Rapallo è stato bravo a contenere il miglior attacco del campionato (201 reti totali e tre capoliste della classifica cannonieri come Bianconi, Garibotti e Van der Sloot) per un tempo; poi ha dovuto cedere al maggior peso specifico delle etnee. 

L’altra semifinale ha visto le tri-campionesse in carica della Plebiscito Padova battere 12-6 una volitiva Bogliasco Bene rimasta in gioco per tre tempi fino al 6-8. Cinquina della canadese di origine asiatica Sohi che ha spento le velleità delle liguri guidando le compagne nel break finale di 4-0. 

Partite live su Waterpolo Channel col commento di Ettore Miraglia e Francesco Postiglione. La serata si era aperta con la finale quinto-sesto posto vinta dalla SIS Roma 15-5 contro la Kally Milano. Finalissima in diretta su Rai Sport + HD alle 18.00. Alle 16.30 finale del terzo posto. Alle 15 un prologo speciale con l’esibizione di due formazioni della Waterpolo Ability. 

Semifinale Plebiscito Padova-Bogliasco Bene 12-6

Plebiscito Padova: Teani, Barzon 2, Savioli 2, Gottardo, Queirolo 1, Casson, Millo, Dario 1, Sohi 5, Savioli, Nencha, Tielmann 1, Giacon. Coach Posterivo.
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 1, Zimmerman, Dufour 1, Trucco 1, Millo 1, Maggi, Rogondino, Boero, Rambaldi Gudasci 1, Cocchiere 1, Casey, Malara. Coach Sinatra.
Arbitri: Ercoli, Carmignani
Note: parziali 2-2, 5-2, 1-1, 4-1. Spettatori 300 circa. Malara in porta per Bogliasco nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Padova 5/10, Bogliasco 3/7. Nessuna uscita per limite di falli.

Semifinale L’Ekipe Orizzonte-Rapallo 10-3

L’Ekipe Orizzonte: Johnson, Ioannou 1, Garibotti 1 (rig.), Bianconi 2 (1 rig.), Aiello 1, Grillo, Palmieri 1, Marletta 1, Van Der Sloot 2, Morvillo, Riccioli, Lombardo 1, Schillaci. Coach Miceli.
Rapallo: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati 1, Avegno, Marcialis 1, Sessarego, Antonucci, Giustini, Van Der Graaf, Cuzzupe’, Genee, Gagliardi, Gaetti. Coach Antonucci.
Arbitri: Ricciotti, Calabro.

Note: parziali 2-0, 2-1, 4-1, 2-1. Spettatori 300 circa. Presente in tribuna Antonio Cassano. Fuori per limite di falli Marcialis e Sessarego (R) nel terzo tempo. Schillaci in porta per Catania negli ultimi tre minuti. Superiorità numeriche: Catania 4/8 +2 rigori, Rapallo 1/6 + un rigore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui