Home Magazine Per iniziare l'anno in stile Hotel Savoy

Per iniziare l'anno in stile Hotel Savoy

451
0

di Gianni Mercatali

Sulla prima pagina del Corriere della Sera di oggi in un articolo di Paolo Conti su come è spenta Roma in queste feste interviene il sindaco di Firenze Dario Nardella con un tweet: “amici miei, se non avete il concertone non c’è problema. Vi aspettiamo da noi”.

savoyEd ha ragione il nostro sindaco a rivolgere questo invito perché Firenze per queste prossime festività è particolarmente viva. Nel nostro tour enogastronomico di questi giorni vi raccontiamo oggi cosa ci sarà da scoprire in piazza della Repubblica all’hotel Savoy che in questo periodo accoglie i suoi ospiti in un’atmosfera natalizia unica e tradizionale grazie alla collaborazione con Angela Caputi, artista e designer fiorentina rinomata in tutto il mondo.

Nel suo ristorante Irene ci saranno tre occasioni per assaporare le autentiche proposte culinarie del celebre Maestro Fulvio Pierangelini che si avvale del contributo dello chef resident Giovanni Cosmai e del dinamico food & beverage manager Lino Di Comun.

Per domani sera, vigilia di Natale, viene proposto un menu che comprende insalatina di triglie e calamaretti, crema di zucca con olio di zenzero, puntarelle con alici marinate burrata, lasagnetta con ricotta e pomodoro, tortellini di branzino con ragù di pesce,

pasta e ceci con mazzancolle, coda di rospo, crema di topinambur, capperi e tartufo nero, rombo con purè di patate, cime di rapa e acciughe, moscardine e seppioline in umido con bietola. Per finire con un tris di dolci: gelato al pomodoro, crêpes all’arancio, mousse allo yogurt e caramello salato, panettone con zabaione al Vin Santo e frutti rossi.

La sera di Capodanno, quello che viene chiamato Cenone, prevede un aperitivo di Champagne accompagnato da ostriche, fritto leggero di calamari e fiori, gamberi rossi, burrata e puntarelle e fois gras. A seguire astice al vapore, cavolo viola e soncino in salsa di agrumi,

capesante con mortadella e mele speziate, tortelli di zucca con parmigiano e tartufo bianco, petto di papero al melarancio, crema di patate e lenticchie di Siena e sorpresa di dolci con sorbetto.

Ma il momento più originale sarà il trasferimento in terrazza per celebrare l’inizio del nuovo anno con panettone, cioccolata calda, castagne e vin brulé.

E giusto il nuovo anno, sempre da Irene, inizierà con un brunch caratterizzato da cinque temi gastronomici: una selezione di antipasti di salumi e formaggi accompagnati da marmellate artigianali ma anche da una decina di originali e tradizionali insalate. Per proseguire on un crudo costituito da ostriche, balik di salmone, ricciola e piccole tartare di gamberi.

E poi la pasta: lasagnetta di Chianina, risotto di zafferano, spaghetti sciuè sciuè “live”. Per i secondi roast beef, pescato del giorno, polla della nonna, Patate arrosto, pure di patate all’olio d’oliva, carciofi alla nipitella, cicoria selvatica, cime di rapa. Per finire con un gran buffet di dolci.

savoy-entrata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here