Home Magazine Tradizione e sperimentazione in cucina per le Festività in una dimora di...

Tradizione e sperimentazione in cucina per le Festività in una dimora di lusso

269
0
PRESSPHOTO Helvetia Bristol. Nella foto Giuseppe Cabras/New Pressphoto

di Gianni Mercatali

Nel nostro tour alla ricerca dei migliori luoghi da frequentare a Firenze in queste festività non possiamo ignorare l’Hotel Helvetia & Bristol che dalla seconda metà dell’Ottocento offre ai viaggiatori di tutto il mondo una dimora di lusso nel centro della città. In questo palazzo storico si respira l’atmosfera elegante che accompagnò i viaggi in Italia dell’élite internazionale e gli incontri letterari degli scrittori che amavano frequentare lo storico giardino d’inverno.

Un ambiente di classe che nei secoli è stato scelto da personaggi illustri come Enrico Fermi, Eugenio Montale, Gabriele D’Annunzio, Luigi Pirandello ed Eleonora Duse, che ne fecero la propria residenza fiorentina per lunghi periodi.

samuele-melaniAttualmente l’albergo fa parte del Gruppo Starhotels della Famiglia Fabri ed è diretto dal General Manager Stefano Venturi. All’interno è cresciuto e si è affermato il ristorante Hostaria Bibendum guidato dallo chef Samuele Melani (nella foto) la cui cucina è un connubio perfetto di tradizione e sperimentazione.  

La proposta per il giorno di Natale prevede il cubo di stinco di maialino croccante al fieno con pecorino caviale di tartufo e rapa rossa, consommé di manzo natalizio, cappelletti con cannella e funghi, doppio raviolo di maialino e pecorino con sedano rapa carciofi e agrumi. Si prosegue con il cappone e le sue castagne, uva e rosmarino. Per finire con il tronchetto al panettone e mascarpone, kumquat e vino speziato.

La sera di San Silvestro è caratterizzata invece da un aperitivo con Champagne e finger food. Il menu prosegue con baccalà sedano rapa mela verde e Campari e zuppetta di lenticchie di Castelluccio con cotechino rape rosse e tartufo. E poi ravioli di crostacei con broccoli vongole veraci e bottarga di muggine quindi braciolina di rombo chiodato su base di zucca gialla arance e caviale di aringa. A seguire il manzo con topinambur spugnole e balsamico di Modena per finire con uno straordinario cioccolato fondente, tabacco cherry, passione, liquirizia.

PRESSPHOTO Helvetia Bristol. Nella foto   Giuseppe Cabras/New Pressphoto
PRESSPHOTO Helvetia Bristol. Nella foto
Giuseppe Cabras/New Pressphoto

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here