Home Vetrina L'edizione 91 all'insegna dell'internazionalità a cominciare da Paul Smith

L'edizione 91 all'insegna dell'internazionalità a cominciare da Paul Smith

220
0

Pitti Uomo N. 91, in programma a Firenze, a Fortezza da Basso dal 10 al 13 gennaio, nasce all’insegna dell’internazionalità. Ospiti speciali del salone che stavolta schiera 1220 brand, di cui 540 provenienti dall’estero (44% del totale), sono infatti l’inglese sir Paul Smith, icona del british style che lancia la nuova collezione PS by Paul Smith, e presenta una installazione alla Ex Dogana, e il designer belga di stanza a NY, Tim Coppens, pluripremiato per la sua arte di fondere il tailoring allo street style e allo sportswear. L’Italia è presente con l’evento dedicato a Ciro Paone, fondatore del marchio napoletano Kiton: Due o tre cose che so di Ciro, immersione nell’eleganza del marchio attraversano la vita di Paone. Poi ci sono i Pitti Italics: Carlo Volpi, Lucio Vanotti, Sansovino 6. Pitti Italics. Volpi, vincitore di Who’s on next? Uomo 2016, presenta un evento alla Dogana. Vanotti torna a Pitti con il suo stile essenziale.
    Sansovino 6 è un brand fondato dal designer americano Edward Buchanan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here