Home Senza categoria ‘Più unici che RARI’, presentata la nuova stagione sportiva e agonistica della...

‘Più unici che RARI’, presentata la nuova stagione sportiva e agonistica della Rari Nantes Florentia

470
0

di Elisabetta Failla

Bresci - Vannucci - Pieri - Giuliani ridPiù unici che RARI. Su questo tema si è sviluppata ieri nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio la presentazione della nuova stagione sportiva e agonistica della Rari Nantes Florentia, la società sportiva più antica e più titolata della Toscana. Sei medaglie olimpiche di pallanuoto e nove campionati nazionali, sette titoli italiani nei tuffi, ottantotto titoli nel nuoto e numerosi trofei internazionali: questo il glorioso passato della società, nata nel 1905, che vanta anche di aver ricevuto il collare d’oro al merito sportivo. Ad accogliere i tantissimi piccoli e grandi atleti del nuoto, della pallanuoto e del sincro, il presidente della Rari Andrea Pieri, l’assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, la presidente della commissione Sport del Comune di Firenze Maria Federica Giuliani, il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani e il presidente del Comitato Regionale della Federnuoto Roberto Bresci.

 “La presentazione della Rari Nantes Florentia è sempre un momento bellissimo per la vita della città – ha detto Vannucci – Una società grazie alla quale hanno imparato a nuotare generazioni di fiorentini e che rappresenta un valore inestimabile non solo per Firenze ma per tutto il panorama sportivo nazionale. Lo dimostrano i tantissimi ragazzi e le tantissime ragazze che attraverso la scuola della Rari Nantes hanno raggiunto la calottina azzurra. Questo è un anno di svolta, soprattutto per il comparto della pallanuoto – ha proseguito Vannucci – un anno di rilancio a partire dai ragazzi, dalla grande forza della società e da una bandiera di questo sport come Gianni De Magistris. In bocca al lupo a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione”.

“Siamo felici del ritorno in panchina di Gianni De Magistris – ha detto la presidente Giuliani – Credo sia arrivato il momento di tributare a questo grande giocatore e allenatore un riconoscimento anche da parte dell’Amministrazione comunale”.

“La Rari Nantes Florentia è una navicella che è partita nel 1904 e che navigherà a lungo anche in acque agitate – ha detto il presidente Pieri – Noi continueremo a perseguire i nostri obiettivi grazie anche all’aiuto dei dirigenti, tecnici e atleti che stanno partecipando al nostro progetto, magari rinunciando a ingaggi migliori, in nome della nostra storia gloriosa e della fiorentinità”. È il caso di alcuni giocatori della squadra di pallanuoto maschile, che per la prima volta gioca nel campionato di serie A2, come Matteo Astarita, il capitano Francesco Coppoli, Andrea Di Fulvio e il portiere Massimiliano Cicali che hanno scelto di restare in squadra rinunciando alla massima serie. Squadra che è allenata quest’anno da un grande campione della Florentia, di Firenze ma anche dello sport italiano: Gianni De Magistris.

Gianni De Magistris rid“Ai miei ragazzi dico sempre che indossare la calottina della Rari è un vanto e un orgoglio – ha spiegato De Magistris – Il nostro intento è ridare fiorentinità all’ambiente e per questo abbiamo richiamato i nostri giocatori a Firenze. Perché la Rari Nantes Florentia e Firenze sono una cosa sola”. Non manca poi, da bravo fiorentino, una nota polemica nei confronti delle istituzioni. “Abbiamo bisogno della vostra vicinanza e del vostro aiuto – ha proseguito il grande campione e allenatore – È vero che lo sport ha una grande funzione sociale ma è altrettanto vero che ha bisogno di campioni che diano l’esempio. Sport sociale e sport agonistico, quindi, vanno di pari passo. E in questa città non c’è solo la Fiorentina. Ci sono tanti sport che meriterebbero maggiore attenzione da parte vostra”.

Altrettanta fiorentinità anche nella squadra di pallanuoto femminile che inizia domenica il campionato di Andrea Sellaroli ridserie A2. “Grazie a Massimo Ceccarelli che in passato ha costruito un ottimo vivaio abbiamo deciso anche quest’anno di valorizzare le nostre giocatrici – ha detto il tecnico Andrea Sellaroli – Sono ragazze che lavorano e studiano e che si ritagliano il tempo per gli allenamenti. Lo fanno per la grande passione per questo sport perché, a differenza di altre squadre, il loro unico compenso sono solamente i tre punti che riescono a vincere la domenica”. Uniche “esterne” della stagione Giulia Bartolini e Rebecca Francini che metteranno a disposizione delle compagne la loro esperienza. Un campionato, quello che sta per iniziare, molto più difficile rispetto all’anno scorso. “Ci sono squadre forti che hanno a disposizione anche budget consistenti – ha continuato Sellaroli – e che hanno consentito l’acquisto di giocatrici straniere. Noi con le nostre forze daremo il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Infine sono stati premiati alcuni campioni della Rari Nantes Florentia. I nuotatori Axel Belig, classe 1984, Federico Bussolin, classe 1990, e Carlotta Toni, classe 1995, che non ha potuto partecipare perché impegnata a Ostia con il collegiale della nazionale e il portiere della squadra femminile di pallanuoto di Serie A2 Caterina Banchelli, classe 2000, che, fra ti tanti premi, ha vinto lo scorso dicembre la medaglia di bronzo con la nazionale Under 18 ai
M  ondiali di Auckland in Nuova Zelanda.

 

Caterina Banchelli rid

Axel Belig rid

Vannucci - Federico Bussolin - Bresci rid

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here