Home Focus L’artigianato dal mondo arriva a Firenze

L’artigianato dal mondo arriva a Firenze

Avatar
480
0

A partire da ieri e fino al 10 giugno Artex ospita a Firenze, presso la nuova sede di via Giano della Bella, i lavori dell’Assemblea Generale del World Crafts Council Europe, di cui è associata e membro del consiglio di amministrazione.

Il World Crafts Council è un’organizzazione internazionale, non governativa e no profit, fondata nel 1964 con l’obiettivo di rafforzare il ruolo dell’artigianato nel mondo, promovendo un senso di forte solidarietà e collaborazione tra gli artigiani e offrendo loro incoraggiamento, aiuto, consulenza. Si tratta in pratica di un network mondiale composto da soggetti pubblici, associativi, privati, operanti nel settore dell’artigianato artistico. Questa realtà, riconosciuta dall’Unesco, è strutturata in cinque aree: Africa, America Latina, America del Nord, Asia, Europa.

In occasione dell’evento che si svolge a Firenze, l’Assemblea del World Crafts Council Europe affronta una serie di temi importanti per lo sviluppo, la tutela e la salvaguardia dell’artigianato, andando a delineare importanti iniziative che riguardano il settore.

Presenti all’evento vari Paesi: dalla Spagna alla Danimarca, dalla Georgia al Belgio, fino alla Finlandia. La giornata di lavori in programma ieri in particolare, ha visto la presenza di Stefano Ciuoffo assessore della Regione Toscana alle Attività Produttive, Credito, Turismo e Commercio, di Cecilia del Re assessore del Comune di Firenze allo Sviluppo Economico, e di Alessandro Vittorio Sorani presidente di Artex. L’iniziativa si concluderà il 10 giugno con le visite ai laboratori degli artigiani del Conventino e ad altre realtà fiorentine di eccellenza per il settore.

«Ospitare l’Assemblea Generale del World Crafts Council Europe qui a Officina Creativa, Vecchio Conventino, è per noi un piacere e un importante momento di concretizzazione della nostra attività a livello internazionale rivolta all’artigianato artistico e tradizionale, fiorentino e toscano” – dice Alessandro Vittorio Sorani, Presidente di Artex, Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana –. Le attività in seno al WCC Europe e i nostri sforzi per una sempre più ampia diffusione dei principi e dei valori della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico vanno nell’unica direzione di affermare, a livello europeo e internazionale, l’importanza di questo settore. L’artigianato rappresenta un’enorme ricchezza sia in termini culturali che economici, una vera e propria bandiera del Made in Tuscany, in Italy e del Made in Europe».

«La Toscana è una delle regioni che, a livello internazionale, riesce a valorizzare con grande efficacia il lavoro dei propri artigiani – ha commentato Stefano Ciuoffo assessore della Regione Toscana alle Attività Produttive, Credito, Turismo e Commercio –. Siamo conosciuti in tutto il mondo per i prodotti e le abilità dei nostri maestri e ritengo che questo appuntamento ci offra un’importante opportunità per far conoscere e diffondere tutte queste eccellenze. In Toscana stiamo portando avanti da anni con impegno un lavoro volto alla valorizzazione e riscoperta del settore e del suo enorme patrimonio di esperienza e storia».

«Un’occasione importante per gli artigiani fiorentini e per Firenze – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re -. Un modo per mettere la nostra città al centro dell’attenzione del settore produttivo e creativo internazionale legato all’artigianato di qualità. La strada per valorizzare il nostro tessuto economico più identitario – ha proseguito Del Re – unisce gli aspetti della tutela, sui quali stiamo puntando molto anche grazie al nuovo regolamento Unesco, e quelli della promozione in un’ottica sempre più ampia e innovativa. L’attività di Artex e questo evento vanno nella giusta direzione».

Info: www.artex.firenze.it, www.wcc-europe.org

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui