Home Vetrina Borja Valero dopo il tradimento deve dimettersi da "sindaco" Kalinic non...

Borja Valero dopo il tradimento deve dimettersi da "sindaco" Kalinic non si presenta all'allenamento, Simeone è viola

323
0

Nikola Kalinic non si è presentato alla seduta mattutina di allenamento della Fiorentina. Il croato desidera fortemente il Milan, ma il club gigliato ha diramato un comunicato che verranno prese delle sanzioni disciplinari: “La Fiorentina informa che il calciatore Nikola Kalinic non si è presentato all’odierna sessione di allenamento senza fornire alcuna motivazione al Club. Il calciatore, avendo violato le norme che disciplinano l’attività della squadra, sarà sanzionato secondo regolamento”

 Arrivata anche l’ufficialità: Giovanni Simeone è un giocatore della Fiorentina. Il ‘Cholito’ è stato prelevato dal Genoa, a cui andranno 15 milioni più 3 di bonus. Per i figlio di Diego, invece, ci sarà un contratto di cinque anni fino al 2022, con 1,5 milioni a stagione di ingaggio. Grande soddisfazione per Giovanni Simeone, che ha già rilasciato le sue prime parole da attaccante della Fiorentina, di cui indosserà la maglia numero 9: “Mi aspetto il meglio, so che devo dare tutto, quando avranno bisogno di me ci sarò. Sono a disposizione per tutti, sono felice di questo momento. Anche Corvino è contento, tutti lo sono. Era quello che volevo. Un saluto a tutti”.   Questo, invece, il comunicato ufficiale del club viola: “ACF Fiorentina comunica aver acquisito, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Giovanni Pablo Simeone dal Genoa CFC. Simeone, nato a Buenos Aires il 5 Luglio 1995, in carriera ha indossato le maglie di River Plate e Banfield e nell’ultima stagione, con la maglia dei liguri, ha disputato 36 partite realizzando 13 gol. In carriera ha vinto un campionato argentino, una Copa Libertadores, Una Copa Sudamericana, e una Recopa Sudamericana. Il nuovo attaccante viola vanta inoltre 12 presenze e 10 gol con la Nazionale Under 20 del suo paese. Il calciatore ha firmato un contratto che lo legherà alla Fiorentina fino al 2022. Simeone raccoglie l’eredità dei grandi bomber sudamericani, da Batistuta all’ ”Artillero” Petrone, da Edmundo a Montuori, campioni che hanno calcato il prato del Franchi e che hanno contribuito a rendere la maglia viola famosa in tutto il mondo.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here