Home Magazine Agosto in città tra curiosità nascoste fra le vie del centro e...

Agosto in città tra curiosità nascoste fra le vie del centro e itinerari acquatici

383
0

oltrarnoPercorsi culturali guidati, tra pomeriggi alla scoperta di curiosità nascoste per le vie del centro, itinerari acquatici e escursioni che si trasformano in spettacoli teatrali. È questa la proposta per chi ad agosto rimane in città firmata “Enjoy Firenze”, il cartellone di attività alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi, a cura di Cooperativa Archeologia.

Il 31 agosto alle 19.30 appuntamento alle Gualchiere di Remole, prezioso esempio di archeologia preindustriale che appartenne prima alla potente famiglia degli Albizi per divenire poi proprietà dell’Arte della Lana. La visita, condotta secondo l’originale metodo dell’archeologia narrante, vedrà accanto ad archeologi professionisti gli attori Mario Pietramala e Alessio Sardelli impegnati nella messa in scena di “I fantasmi del fiume”, spettacolo firmato da Alessandro Fani con la regia di Carlo Sciaccalunga. Lo spazio circostante le Gualchiere si popolerà degli spettri di chi le ha abitate, per comprenderne a fondo la storia e capire perché siano state così importanti per la città. L’iniziativa è nell’ambito di Ridistribuire lo sguardo, progetto per Estate Fiorentina 2017 che promuove un turismo culturale insolito (www.enjoyfirenze.it).

Sempre per Ridistribuire lo sguardo, da non perdere il 26 agosto anche un suggestivo percorso sui barchetti originali dei Renaioli, con la navigazione del tratto monumentale di Firenze tra Ponte Vecchio e ponte S. Trinita, per ammirare gli edifici che costeggiano le rive del fiume da una prospettiva curiosa e inconsueta. In programma, il 27 agosto, anche una passeggiata al tramonto alla scoperta dell’Oltrarno fiorentino e dei quartieri di Santo Spirito e San Frediano, dello loro viuzze strette e delle loro piazze e piazzette tipiche, dove ancora vive e si respira la fiorentinità più autentica (27 agosto).

Ad arricchire il cartellone un’iniziativa fuori porta presso il cantiere di allestimento del Museo delle Antiche Navi di Pisa, che espone le imbarcazioni di epoca romana emerse durante lavori per l’ampliamento della Stazione di Pisa S. Rossore con il loro carico di anfore, ceramiche, vetri, metalli e strumenti di bordo. A partire da questi reperti è stato ricomposto il mosaico di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi. Gli Arsenali Medicei sono sembrati da subito il luogo più adatto per la realizzazione di un Museo dedicato, ancora in corso di completamento ma già visitabile il  26 e 27 agosto.

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it

Per ulteriori informazioni www.enjoyfirenze.it

 

CALENDARIO VISITE GUIDATE DI AGOSTO

 Giovedì 31 agosto 2017 ore 19.30

RIDISTRIBUIRE LO SGUARDO

Archeologia Narrante

I fantasmi del fiume: le Gualchiere di Remole

Spettacolo itinerante di Archeologia Narrante

Le Gualchiere di Remole, Via di Rosano 117- Bagno a Ripoli (FI)

Durata 1 ora

Prezzo euro 22, soci Coop euro 20, bambini euro 10

Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione

Non accessibile alle persone con problemi di deambulazione; sono richieste scarpe comode.

Le torri dalla merlatura guelfa sbucano quasi all’improvviso, misteriose e arcigne, ancora vigili ai lati della poderosa costruzione dalle finestre mute. Intorno, la vegetazione si arrampica e si conficca nelle porte, attacca i muri che sembrano resistere forti delle loro memorie. Allora, si resta sorpresi, ammirati, incuriositi dal fascino del luogo che pare assopito, preda di un incantesimo. E ci si chiede cos’è? Cosa sono le Gualchiere di Remole? A cosa serviva questo piccolo villaggio armato di mura? Chi ci abitava?  Quando? Lo spettacolo I fantasmi del fiume ci accompagna in un viaggio nel tempo che, dalla Pescaia delle Sieci, fino alla piazzetta delle Gualchiere, si popolerà di personaggi e di storie, racconti di vite passate, orrori e gioie, racconti in grado di rispondere alle nostre domande; in grado, forse, di farci percepire, ancora una volta, fatti e misfatti di questi luoghi. Al termine dello spettacolo sarà offerto a tutti i partecipanti un breve momento di ristoro nella piazzetta antistante le Gualchiere.

 Testi di Alessandro Fani

Direzione Scientifica Giuseppina Carlotta Cianferoni

Organizzazione Simone Bellucci

Consulenza tecnica Antonio Bellacci dell’Associazione Renaioli

Regia di Carlo Sciaccaluga

Con Alessio Sardelli e Mario Pietramala

Narratori: Giuseppina Carlotta Cianferoni, Simone Bellucci

 In collaborazione con Archeologia Narrante, Associazione Culturale “I Renaioli” e Associazione T-Rafting Sentieri blu in Toscana e con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2017.

 

Sabato 26 ore 18.00, domenica 27 ore 10.00

Il cantiere di allestimento del Museo delle Antiche Navi di Pisa

Aree tematiche IV e V

Arsenali Medicei, Lungarno Ranieri Simonelli-Pisa

Durata della visita: 1 ora e 30 minuti

Prezzo della visita guidata: intero 12 euro, residenti nel Comune di Pisa e soci Coop 10 euro, 6/14 anni 5 euro, under 6 gratuito

Trenta navi romane con il loro carico di anfore, ceramiche, vetri, metalli e strumenti di bordo, sono state scavate e restaurate in 16 anni di lavori, dal 1998 al 2016. E’ stato ricomposto il mosaico di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi. Gli Arsenali Medicei sono sembrati da subito il luogo più adatto per la realizzazione di un Museo, che è ancora in corso di completamento. Al pubblico saranno visibili due aree tematiche, cominciando da quello che si è potuto allestire sin qui, sia per quanto riguarda la realizzazione delle parti strutturali e architettoniche sia per quanto riguarda le prime navi restaurate: si parte dunque dalla sala V, dove si possono vedere la Nave F, la Nave I e la ricostruzione a grandezza naturale della Nave C, e si conclude con una sezione introduttiva a questa, la sala IV, con l’esposizione della prima imbarcazione rinvenuta, la Nave A. In collaborazione con Soprintendenza Archeologica per la Toscana.

 

Sabato 26 agosto 2017 ore 20.00

RIDISTRIBUIRE LO SGUARDO

Itinerari sul fiume

Firenze vista dall’Arno con i Renaioli

Ritrovo 15 minuti prima dell’ora dell’imbarco in Piazza Mentana presso cancello ingresso discesa in Arno della Canottieri (davanti all’Hotel Balestri), Firenze.

Durata 1 ora

Costo dell’attività euro 26, soci Coop euro 25, bambini dai 6 ai 12 anni € 20

Per questa visita è richiesto il pagamento anticipato dell’intero importo al momento della prenotazione

Non accessibile alle persone con problemi di deambulazione; è richiesto abbigliamento comodo

Suggestivo percorso, sui barchetti originali dei Renaioli, nel tratto monumentale dell’Arno, da Ponte alle Grazie a Ponte S. Trinita, per scoprire Firenze da un altro punto di vista… Vedere la città monumentale e i suoi antichi edifici dal fiume, raccontati dall’archeologo a bordo, sarà l’occasione per conoscere la città da una prospettiva completamente nuova, da un altro punto di vista e in alcune occasioni per scoprire luoghi incredibili, visibili solo dall’acqua, e storie inaspettate legate al fiume. In collaborazione con Associazione Culturale “I Renaioli” e con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2017.

 

Domenica 27 agosto 2017 ore 18.00

Piazze e piazzette d’Oltrarno

Davanti alla Chiesa del Carmine, Piazza del Carmine – Firenze

Durata dell’itinerario 2 ore circa

Prezzo euro 16, speciale soci Coop euro 14, bambini euro 8

Auricolari (facoltativi) euro 1,50

Suggestiva passeggiata al tramonto alla scoperta dell’Oltrarno fiorentino e dei quartieri di Santo Spirito e San Frediano, dello loro viuzze strette e delle loro piazze e piazzette tipiche, dove ancora vive e si respira la fiorentinità più autentica. Il percorso si snoderà attraverso i vicoli, le piazzette, come Piazza della Passera con il suo nome e la sua storia curiosi, e le meravigliose piazze di Santo Spirito e del Carmine, alla ricerca di angoli tipici, curiosità e aneddoti storici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here