Home Vetrina Anche Bagno a Ripoli compra bus a gasolio

Anche Bagno a Ripoli compra bus a gasolio

145
0

Il Sindaco di Bagno a Ripoli  non ha mai preso in considerazione le soluzioni alternative anche per la mobilità cittadina con mezzi su gomma. Ancora mezzi a Gasolio, quando la stessa Iveco spedisce in tutto il mondo mezzi a metano. Ovvero inquinamento vicino allo zero.

Possibile che nessuno gli abbia detto che farsi grande con l’Euro 6 non è proprio il massimo quando è già legge europea per gli Euro6/2 che metteranno da parte fra qualche anno anche gli attuali Euro 6?

Di seguito la comunicazione del sindaco su questa iniziativa. Lodevole ma che poteva essere conclusa meglio.

“A partire da marzo 2019, Li-nea conclusa Spa immette nel proprio parco mezzi sette nuovi minibus urbani. Sono stati inaugurati  dal sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, dall’assessore al Tpl Paolo Frezzi e dal direttore di Li-nea Spa Fabrizio Fantechi. Con questa acquisizione si concretizza il rinnovo del 6% del proprio parco bus previsto dal vigente Contratto ponte siglato nel 2017 dalla Regione Toscana con tutti gli operatori del TPL.”

«Migliora la qualità del parco macchine al servizio del territorio – ha detto il sindaco Francesco Casini -. Ringraziamo Li-nea per la collaborazione. L’azienda si è mostrata attenta alle istanze che come amministrazione abbiamo portato avanti a nome dei cittadini, desiderosi di mezzi nuovi, più ecologici, confortevoli e spaziosi. Un gioco di squadra che fa bene al trasporto pubblico locale e quindi a tutta la nostra comunità”.

I mezzi, 7 nuovi minibus da 8 metri di ultima generazione, modello Mobi, con 40 posti ciascuno, sono prodotti da Iveco INDCAR e sono alimentati a gasolio con emissioni Euro 6 C. Sono tutti dotati degli apparati di monitoraggio del servizio e di protezioni attive per la sicurezza. L’azienda confida di poter proseguire ulteriormente negli investimenti finalizzati al miglioramento della qualità del servizio per i cittadini dei Comuni dell’area metropolitana fiorentina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here