Home Magazine Bel tempo fino a sabato, poi brusco calo delle temperature

Bel tempo fino a sabato, poi brusco calo delle temperature

266
0

L’alta pressione continua a guadagnare terreno espandendosi dall’Europa centrale verso sud e nei prossimi giorni favorirà una stabilizzazione del tempo ed un aumento delle temperature anche sulle nostre estreme regioni meridionali, al momento ancora alle prese con clima fresco ed episodi instabili.
Diversa la situazione al Centro-Nord, già alle prese con lo scodo anticiclonico e tempo più soleggiato con temperature che iniziano già ad aumentare.
Entro la fine della settimana, dunque, tutta Italia potrà beneficiare del bel tempo e di un gradevole clima primaverile e massime anche oltre i 20° al Nord e su parte del Centro.
Ma la parentesi primaverile sembra aver già le ore contate.
PRIMI SEGNALI DI CAMBIAMENTO LUNEDÌ.
Dall’Artico una massa di aria fredda attraverserà l’Europa con traiettoria nord-sud e già nel corso di lunedì inizierà a valicare l’arco alpino, dove le temperature invertiranno la rotta e inizieranno a calare.
La diminuzione si farà più palpabile nei giorni a seguire, quando l’aria fredda in discesa da nord affluirà sul Mediterraneo sia dalla Valle del Rodano che dai Balcani.
Ne conseguirà la formazione di una depressione sul Mediterraneo centro-occidentale che richiamerà correnti mediamente orientali sull’Italia, fredde e a tratti instabili.
Le temperature dovrebbero mantenersi basse al Centro-Nord dove gli episodi di instabilità potranno favorire nevicate a quote basse per la stagione, mentre meno coinvolto dovrebbe essere il Sud, ancora protetto da un campo di alta pressione relegato alle latitudini mediterranee centro-meridionali.
Ma per ulteriori dettagli vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti, vista la distanza temporale.
Per maggiori dettagli sull’evoluzione attesa nei prossimi giorni consulta la sezione Meteo Italia.
Per seguire in diretta l’evoluzione del tempo sulla Penisola vai alla sezione webcam.
Bel tempo su gran parte di Italia, ma instabilità residua tra Sardegna e Sicilia.
Per tutti i dettagli consulta le mappe delle precipitazioni.

Fonte 3BMeteo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here