Home Focus Salvini lancia dall’Isolotto la corsa di Ubaldo Bocci candidato del centrodestra a...

Salvini lancia dall’Isolotto la corsa di Ubaldo Bocci candidato del centrodestra a Palazzo Vecchio

542
0

Una piazza dell’Isolotto dedicata alla presentazione del candidato per il centrodestra. Impensabile solo dieci anni addietro. Oggi la situazione è cambiata completamente proprio con il leader e vice di Conte Matteo Salvini presentarsi sul palco davanti un gran numero di persone per lanciare il candidato alla guida del centrodestra per cercare di scardinare la guida (da sempre) della sinsitra a Palazzo Vecchio:

“Questa volta ha esordito Bocci, possiamo prendere Palazzo Vecchio togliendo la polvere da mobili dove risiede da una vita, La base sta nel fatto che il centrodestra si presenta al via unito. Come non mai”

Salvini ha fatto notare gli striscioni con le bandiere della pace alle finestre di alcuni palazzi della piazza: “Sono tre, e tre bandiere della pace: io rispetto tantissimo le bandiere della pace ma, se devo scegliere, alla finestra metto il tricolore”, ha detto il ministro sottolineando come “questa volta il centrodestra ha un candidato che i fiorentini possono scegliere per cambiare davvero”. Nel suo intervento tanti gli argomenti, dai cantieri ai suoi cavalli di battaglia: immigrazione e sicurezza. Poco lontano dal palco una decina di ‘contestatori’ con un cartello ‘Vergogna’. I candidato sindaco Bocci non si è fatto intimorire recandosi da questa piccolo gruppeto di persone “per provare a parlarci” afferma dopo l’incontro Bocci, “voglio essere il sindaco di tutti i fiorentini”, ha spiegato. “Volevo anche capire e ho provato a dare loro la mano, ma l’hanno rifiutata”.

Secondo i calcoli degli organizzatori del comizio in piazza dei Tigli erano presenti circa 1.500 persone. Il dato è stato diffuso dopo che alcuni siti internet avevano scritto di alcune centinaia di presenti. Tutto come previsto: la guerra dei numeri si combatte anche con i presenti delle piazze. Alla manifestazione hanno partecipato i coordinatori cittadini dei partiti di centrodestra e numerosi candidati sindaci dello schieramento di centrodestra dei comunicati chiamati al voto il 26 maggio

Manager e membro del cda del Gruppo Azimut (consulenza e gestione patrimoniale), sessantadue anni, Bocci è molto attivo nel mondo del volontariato cattolico cittadino. Politicamente si considera un “moderato” e per anni è stato presidente nazionale di Unitalsi, l’associazione di volontariato che da ogni parte d’Italia accompagna i malati e i disabili a Lourdes

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here