Home MAGAZINE San Gimignano inaugura “Pay and Go”, il biglietto del bus si paga...

San Gimignano inaugura “Pay and Go”, il biglietto del bus si paga con un beep

225
0
Il momento dell'inaugurazione a San Gimignano

SAN GIMIGNANO – Il progetto “Pay and Go” di Tiemme sviluppato in collaborazione con l’azienda fiorentina AEP Ticketing Solutions continua a crescere e arriva anche a San Gimignano (Si), dove da oggi tutta la flotta urbana in servizio all’interno della città turrita è allestita per l’innovativo sistema di pagamento. Non solo: Tiemme rinnova anche il parco mezzi in servizio nel cuore medievale della città, con 2 nuovi bus urbani di ultima generazione. La presentazione ufficiale della novità si è svolta oggi, in presenza del Presidente di Tiemme Spa, Massimiliano Dindalini; del Direttore Generale di Tiemme Spa, Piero Sassoli; del Sindaco di San Gimignano, Andrea Marrucci, e dell’Amministratore delegato di AEP, Giovanni Becattini.

“Tiemme è uno dei nostri clienti più dinamici – dichiara Giovanni Becattini, amministratore delegato di AEP Ticketing Solutions -. Collaboriamo insieme da quasi venti anni. Grazie anche alla linea di bus Firenze-Siena-San Gimignano di Tiemme e ad altre linee che già utilizzano soluzioni AEP, un turista che arriva all’aeroporto di Firenze può viaggiare per il capoluogo toscano, a Siena e San Gimignano, usando sempre la sua carta, senza doversi preoccupare di acquistare un biglietto né di informarsi sui vari sistemi tariffari. Ricordo inoltre che questo sistema accetta anche le carte virtualizzate su smartphone e permette quindi di lasciare a casa le carte fisiche”.

“Il nostro impegno a favore dell’innovazione e di nuove soluzioni di viaggio prosegue – aggiunge il Presidente di Tiemme, Massimiliano Dindalini – e la settimana prossima presenteremo il servizio anche per tutta la flotta urbana di Arezzo”.

Le caratteristiche del progetto

Pay and Go è un sistema di pagamento a bordo che funziona con tutte le carte bancarie contactless: per l’utente fare il biglietto è molto semplice ed intuitivo. Salendo sul bus urbano, sarà sufficiente avvicinare la propria carta contactless alla nuova obliteratrice (che nella fase di start-up del progetto affiancherà quelle tradizionali, che continueranno a leggere i biglietti cartacei), attendere il bip di convalida e la luce verde, quindi accomodarsi a bordo. Il biglietto sarà a tutti gli effetti un titolo di viaggio urbano, dal normale costo di 1,20 euro, senza nessuna maggiorazione, e dalla solita validità pari a 70 minuti. L’operazione è veloce: nessuna registrazione è richiesta; nessuna data di scadenza da ricordare; l’addebito arriva direttamente sul proprio estratto conto e, in caso di controllo da parte dei verificatori di Tiemme, al passeggero basterà comunicare al verificatore le ultime 4 cifre della sua carta di credito per consentire il riscontro tramite gli appositi terminali di cui il personale è dotato. Un sistema anche estremamente sicuro: per nessun motivo l’utente dovrà consegnare la propria carta di credito ai verificatori e, inoltre, se inavvertitamente si avvicina di nuovo la carta di credito alla macchinetta, la stessa non effettuerà altri prelievi visto che rileverà in automatico un biglietto in corso di validità. Pay and Go consente di fare il biglietto anche per altri passeggeri fino ad un massimo di 5 persone.

La tecnologia AEP

Alla base di questa evoluzione, apparentemente semplice ma in realtà molto complessa, vi è la tecnologia di AEP Ticketing Solutions, un’azienda toscana (a Signa, in provincia di Firenze) che opera da oltre venti anni in Italia, Francia e altri paesi esteri, fornendo non solo le moderne validatrici contactless, eredi delle antiche obliteratrici elettromeccaniche, ma anche le relative soluzioni software, nel pieno rispetto di tutte le vigenti normative. Il nuovo servizio è realizzato con la collaborazione di Intesa San Paolo, Mastercard e VISA. L’azienda fiorentina sta lavorando a nuove tecnologie, mentre altre sono già in campo, come ad esempio la lettura ottica dei QR-code, le App per smartphone, i servizi web e altre soluzioni per la Mobility As A Service (MAAS). AEP Ticketing Solutions si è da poco aggiudicata a Cannes il secondo posto ex-aequo del Calypso Networks Association Awards. Il riconoscimento è arrivato per il progetto ET-BLU (categoria Best Innovations): un nuovo componente dei sistemi di bigliettazione Aep, progettato per rendere facile e sicura l’integrazione di sistemi di terze parti, come ad esempio gli sportelli ATM, le emettitrici automatiche self-service e altri apparati periferici.

La comunicazione all’utenza

Il progetto è accompagnato da una campagna di comunicazione sviluppata da Tiemme con lo slogan “Pay and Go” presente all’esterno e all’interno dei bus (anche in lingua inglese). Anche le paline di fermata urbane prevedono fogli informativi per illustrare le caratteristiche dell’iniziativa e fornire istruzioni utili prima di salire a bordo, a beneficio dell’utenza italiana ed estera. Ulteriori informazioni sono reperibili online, nella home page del sito www.tiemmespa.it e sulla pagina Facebook dell’Azienda (Tiemme Spa), dove un video descrive le operazioni da compiere a bordo per fare il biglietto in modalità contactless.

 

 

 

 

 

VIDEO SU

http://GAZZETTAMOTORI.IT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here