Home MAGAZINE Colazione al Museo, tornano gli appuntamenti domenicali per i ragazzi al Museo...

Colazione al Museo, tornano gli appuntamenti domenicali per i ragazzi al Museo Galileo

165
0

di Elisabetta Failla

Riprendono a partire da domani, domenica 26 gennaio alle 10.30, gli appuntamenti domenicali con Colazione al Museo. Le botteghe della Scienza. Gli appuntamenti delle “Botteghe della scienza”, giunti quest’anno alla terza edizione, sono stati ideati con l’obiettivo di dar voce alle attività artigiane del territorio, in modo da recuperarne la memoria ed evidenziarne la preziosa manualità. L’intento del ciclo di appuntamenti è quello di diffondere alle nuove generazioni antichi saperi, mettendo una sorta di lente di ingrandimento sulla parte scientifica, sui processi fisici e chimici che conducono alla produzione di pregiati manufatti.

Grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio di Firenze, i partecipanti assisteranno a dimostrazioni pratiche e al termine riceveranno un’utile guida per poter replicare autonomamente le attività svolte. L’edizione di quest’anno presenta due importanti novità: la tecnica di lavorazione della creta e l’uso del tornio per mezzo della forza centrifuga, oltre a un appuntamento sullo sviluppo delle lenti, da Galileo alla moderna ottica.

E proprio Lenti occhiali e cannocchiali è il tema della giornata di domani che apre il ciclo di incontri. Dopo la colazione, fornita dall’Antica Pasticceria Caffè S. Firenze, sarà l’ottico Fabbroni a spiegare le tecniche per la misurazione della vista e la realizzazione di lenti e occhiali. Durante la dimostrazione sarà narrata, inoltre, l’evoluzione dell’ottica partendo dalle lenti concave e convesse utilizzate da Galileo per costruire il suo cannocchiale fino alla correzione dei difetti visivi.

Negli incontri i ragazzi potranno conoscere, tra i tante attività artigianali, l’arte delle stampe in cianotopia, una delle tecniche fotografiche più antiche, oppure come si usa il torno del vasaio, come disegnare con la camera oscura, utilizzata dagli artisti per fissare oggettivamente la realtà nelle loro opere, lo stretto rapporto che esiste fra scienza e arte tessile attraverso la “matematica del telaio”,  gli strumenti di misura del tempo e, infine, l’arte della doratura, tenuta da un’esperta dell’Opificio delle pietre dure. Per non parlare del sempre affascinante motore a scoppio, della realizzazione di parrucche e trucco, utilizzato soprattutto nel Settecento, del lavoro dell’ebanista e dei segreti della pittura di pietra.

Il ritrovo per i partecipanti è alle 10.30 alla biglietteria del Museo Galileo, le attività inizieranno alle ore 11.

COLAZIONE AL MUSEO 2020 – Domenica, ore 11
26 gennaio 2020 Lenti, occhiali e cannocchiali
2 febbraio 2020 Arte e scienza della doratura
9 febbraio 2020 La preziosa veste dei cannocchiali. Laboratorio di carta fiorentina
16 febbraio 2020 Un mondo blu. La tecnica della cianotipia
23 febbraio 2020 Il tornio del vasaio e la forza centrifuga
1 marzo 2020 Il ritratto del bisnonno. La fotografia al collodio umido
8 marzo 2020 Alchimie di colori. L’arte della scagliola
15 marzo 2020 Il motore a scoppio: la nuova forza motrice del XIX secolo
22 marzo 2020 Parrucche e trucco: lo specchio di un’epoca
29 marzo 2020 Listratura e lucidatura. I segreti dell’ebanista
5 aprile 2020 La pittura di pietra. L’antica arte del commesso fiorentino
19 aprile 2020 Disegnare con la camera oscura
26 aprile 2020 Trama e ordito. La matematica del telaio
3 maggio 2020 Meridiane e orologi solari. Alla ricerca del Tempo Vero

Colazione al MuseoINFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Tel. 055 265311; weekend@museogalileo.it

Lunedì-venerdì 9.00-18.00; sabato 9.00-13.00

Costo € 3,00 + il biglietto d’ingresso

Riduzioni per i soci UniCoop Firenze

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here