Home News Buywine e Anteprime 2021: i vini toscani si presentano con format...

Buywine e Anteprime 2021: i vini toscani si presentano con format innovativi che sfidano la pandemia

142
0

Tornano le Anteprime di Toscana, la settimana, che normalmente si sarebbe tenuta durante il mese di febbraio, in cui i Consorzi di Tutela presentano le nuove annate dei vini di Toscana alla stampa specializzata di settore. Inizia, come da tradizione, PrimAnteprima, l’Anteprima collettiva della Regione a cui partecipano 12 Consorzi tra i più promettenti della Toscana enologica che si svolgerà oggi,  venerdì 14 maggio alla Fortezza da Basso di Firenze, dalle 9.30 alle 17.30. Un fitto calendario di appuntamenti e degustazioni, dedicati alla stampa di settore nazionale e internazionale, promossi da Regione Toscana insieme a Camera di Commercio di Firenze e organizzati da PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana, con una particolare attenzione quest’anno per la salute. L’appuntamento, infatti, è stato organizzato seguendo rigidi protocolli di sicurezza per garantire ad ogni partecipante di accedere all’appuntamento di lavoro nel rispetto delle nuove normative sanitarie a tutela della salute collettiva. Lo sforzo organizzativo ha prodotto soluzioni e scelte logistiche che permetteranno la realizzazione di PrimAnteprima in totale tranquillità e sicurezza.

La Toscana del vino è pronta a ripartire, decisa a confermare il proprio ruolo di motore dell’economia regionale e a mantenere la leadership sui mercati esteri. L’onda lunga dell’emergenza Covid non ha smorzato l’energia delle aziende vinicole che, anche quest’anno, sono pronte a mostrare il meglio delle nuove annate. In degustazione a PrimAnteprima ci saranno 400 etichette, provenienti da 170 aziende. Ben 12 i Consorzi partecipanti, un numero in crescita rispetto allo scorso anno:  Bianco di Pitigliano e Sovana, Candia dei Colli Apuani, Carmignano, Chianti Rufina, Colline Lucchesi, Cortona, Maremma Toscana, Montecucco, Orcia, Terre di Pisa, Val di Cornia e Suvereto, Valdarno di Sopra.

La Toscana, con i suoi 60mila ettari di viti, ogni anno offre un ventaglio di vini di altissima qualità, con caratteristiche uniche e apprezzate in tutto il mondo. In crescita le DOP made in Tuscany (DOCG e DOC) che vengono prodotte dal 99% della superficie vitata (nel 2019 era il 95,8%) Quasi 13mila le aziende impegnate nel settore, concentrate prevalentemente nelle province di Siena (2.525) e Firenze (2.375), che possiedono anche la maggiore estensione dei vigneti (rispettivamente 16.700 e 20.133 ettari). La vendemmia toscana del 2020 ha segnato un leggero calo nelle produzioni, ma una tenuta massima nella qualità del prodotto: 2,2 milioni di ettolitri di vino (nel 2019 erano stati 2,6 milioni), di cui il 67% (1,4 milioni) rappresentato da etichette DOP (Fonte: Artea – Schedario viticolo al 31 luglio 2020).

Resiste nonostante la pandemia anche BuyWine Toscana, la più importante vetrina B2B dei vini a denominazione della Toscana. Innovativa la modalità di svolgimento per l’edizione 2021, l’undicesima. Quest’anno, l’incontro tra i buyer di tutto il mondo e i seller toscani avverrà da remoto, senza nulla togliere all’experience della degustazione in diretta. Oltre 130 operatori, selezionati da PromoFirenze tramite la sua rete di contatti internazionali, hanno già ricevuto le confezioni di Vinotte, piccoli campioni dei vini, molto curati nell’estetica e personalizzati con il logo del produttore, mentre l’etichetta vera e propria e tutti i dettagli tecnici sono stati caricati da ogni azienda sul catalogo online visibile ai buyer. Tre le tappe in calendario per gli incontri. Si inizia con l’Europa, dal 10 al 14 maggio, con 18 Paesi partecipanti, tra i quali i più rappresentativi sono Germania, Francia, Danimarca, Belgio e Regno Unito. Dal 24 al 28 maggio, seconda tappa in Asia e in Australia: 12 Paesi raggiunti dalle Vinotte, grazie alla collaborazione di Assocamerestero, all’interno del progetto finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, “True Italian Taste”. Cina, Giappone, Taiwan, Hong Kong e Corea del Sud sono i Paesi presenti con il maggior numero di buyer. Terza tappa, dal 7 all’11 giugno, Canada (dove sono state coinvolte anche alcune province emergenti nel consumo del vino), USA, Colombia e Messico. Ogni tappa prevede la partecipazione di oltre 40 buyer, a fronte di 50 seller per un totale di 150 aziende vinicole toscane coinvolte in BuyWine 2021. La provincia più rappresentata è quella senese con 56 cantine, seguono Firenze (39), Grosseto (21), Arezzo (18), Pisa (5), Livorno (4), Lucca e Prato (3), Pistoia (1). Ogni produttore ha potuto inviare fino a un massimo di quattro etichette, scegliendo a quale delle tre tappe partecipare.

Il focus – come dicevamo – è sulla sicurezza. Ecco i principali provvedimenti che sono stati presi. L’ingresso a PrimAnteprima 2021 è da Porta Mugnone (viale Filippo Strozzi – piazzale Caduti dall’Egeo). Per garantire a tutti i partecipanti la possibilità di svolgere il proprio lavoro in tranquillità e sicurezza sono state definite le seguenti modalità di accesso agli spazi in Fortezza da Basso: al momento dell’ingresso sarà necessario rilasciare copia dell’esito di tampone molecolare o tampone rapido antigenico orofaringeo di ultima generazione (immunofluorescenza con lettura in microfluidica) negativo effettuato nelle 48 ore precedenti; qualora non si fosse in possesso del documento di cui sopra, sarà possibile effettuare un tampone rapido antigenico all’ingresso, sia per i giornalisti interessati alle degustazioni (padiglione delle Nazioni 9.30 – 17.30), sia per quelli che parteciperanno alla conferenza stampa di inaugurazione della Settimana delle Anteprime di Toscana (Teatrino Lorenese 12.00). Il costo del tampone all’ingresso sarà coperto dall’organizzazione. L’ingresso a PrimAnteprima è a numero chiuso, su invito, dedicato alla stampa.

All’interno della Fortezza, il Padiglione delle Nazioni ospiterà i tavoli singoli per le degustazioni, alla distanza prevista dalle norme italiane di contenimento della pandemia, e con servizio di sommelier, in modo da evitare contatti diretti e spostamenti dalle proprie postazioni. La “pausa pranzo” sarà organizzata con lunch box che potranno essere consumate in gazebo all’aperto, dove verrà allestita anche una coffe station nel rispetto delle regole di distanziamento.

Oltre all’esperienza delle degustazioni, ecco gli appuntamenti da segnare in agenda. Alle ore 12, il Teatrino Lorenese ospiterà, la conferenza stampa moderata da Tinto (Nicola Prudente), voce di Decanter, programma cult dedicato al cibo e al vino di Rai RadioDue. Tra i protagonisti, oltre alla vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi, il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi, il presidente di PromoFirenze Massimo Manetti, il direttore di Fondazione Sistema Toscana Francesco Palumbo, il neo-eletto Master of Wine Gabriele Gorelli, il Presidente di AVITO Francesco Mazzei, la sindaca di Suvereto e coordinatrice delle Città del Vino della Toscana Jessica Pasquini, la presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico Roberta Garibaldi e Fabio del Bravo di ISMEA – Agenzia del Ministero Politiche Agricole. Si parlerà delle nuove annate, dei mercati di riferimento, del valore dell’export, di enoturismo e, soprattutto, della resilienza dimostrata dalle aziende vinicole toscane nell’affrontare le sfide imposte dal post pandemia. Sempre il Teatrino Lorenese sarà il palcoscenico delle presentazioni dei Consorzi. Grazie a mini talk di 15 minuti moderati da Tinto, le 12 realtà protagoniste di PrimAnteprima 2021 avranno modo di raccontare il proprio lavoro e i progetti per il futuro. Sia la conferenza stampa sia le presentazioni dei consorzi verranno trasmesse in diretta streaming sui siti di Regione Toscana e intoscana.it oltre ai social di @buywinetoscana / @intoscana / @CameraCommercioFI / @vetrinatoscana

Al di là della copertura “live” sui canali social di BuyWine e PrimAnteprima, gestiti dal team di Fondazione Sistema Toscana per conto di Regione, da qui ai prossimi mesi sarà potenziata la strategia narrativa al servizio della visibilità digitale dei Consorzi. Su Facebook e Instagram, sarà dato ampio spazio a web-talk dedicati al mondo del vino in tutte le sue sfaccettature, ma non mancheranno sui canali on line anche animazioni grafiche, post dedicati, informazioni sul settore, notizie, gallery e video. Saranno realizzati reportage fotografici sui territori e condivisi i contenuti e le storie degli stessi protagonisti con la rubrica “Un minuto col Consorzio”. Un vero e proprio potenziamento “social” della comunicazione regionale di settore che andrà ben oltre le date delle Anteprime. Il racconto complessivo sarà integrato, con il coordinamento sempre di FST, sui principali ecosistemi digitali regionali: intoscana, Visit Tuscany e Vetrina Toscana.

Dopo la giornata dedicata a PrimAnteprima, la settimana delle Anteprime di Toscana 2021 proseguirà con il seguente calendario di appuntamenti, tutti a numero chiuso su invito: sabato 15 maggio “Chianti Lovers” – Consorzio vino Chianti e Consorzio del vino Morellino di Scansano; domenica 16 e lunedì 17 maggio (mattina) “Benvenuto Brunello” – Consorzio del vino Brunello di Montalcino; lunedì 17 maggio (pomeriggio) e martedì 18 maggio “Anteprima Nobile” – Consorzio del vino Nobile di Montepulciano;  mercoledì 19 maggio “Anteprima della Vernaccia di San Gimignano” – Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano giovedì 20 e venerdì 21 maggio “Chianti Classico Collection” – Consorzio vino Chianti Classico.

Per i cinefili e i wine lovers torna, dopo il successo dello scorso anno, Ciak&Wine la rassegna cinematografica organizzata da Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e La Compagnia. Una sala virtuale, gratuita e on demand sulla piattaforma Più Compagnia, per gustarsi film e documentari dedicati alla passione enologica e per spaziare dalle vigne dell’Arizona a quelle dell’Isola d’Elba.  Tutte le info e l’accesso alla sala su www.cinemalacompagnia.it (vedi comunicato allegato in cartella stampa).

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here