Home Focus Faentina: basta scuse! Protesta dei sindaci davanti alle sedi di Rfi e...

Faentina: basta scuse! Protesta dei sindaci davanti alle sedi di Rfi e Trenitalia

admin
115
0

Puntualità del servizio, aumento delle corse, convogli adeguati, comunicazioni puntuali agli utenti.

Sono queste le richieste che i Sindaci dei Comuni attraversati dalla linea ferroviaria Faentina hanno voluto ribadire con la protesta che li ha portati davanti alle sedi fiorentine di RFI e Trenitalia.

I Sindaci di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni, Scarperia e San Piero Federico Ignesti, Vaglia Leonardo Borchi, Fiesole Anna Ravoni, Marradi Tommaso Triberti, il Presidente dell’Unione dei Comuni del Mugello Stefano Passiatore, l’Assessore ai Trasporti di Vicchio franco Vichi, il presidente del Consiglio comunale di Faenza Niccolò Bosi, il Consigliere regionale Massimiliano Pescini e il Sindaco di Bagno a Ripoli con delega ai trasporti in Città Metropolitana Francesco Casini, si sono dati appuntamento davanti alla sede di RFI dove hanno srotolato lo striscione “Faentina, basta scuse” per ribadire che i ritardi e i disservizi che ogni giorno si trovano ad affrontare i pendolari non sono accettabili.

 Da qui si sono spostati alla sede di Trenitalia dove, al contrario di quanto avvenuto a RFI, sono stati ricevuti dal Direttore Regionale Marco Trotta, a cui i primi cittadini hanno ribadito le richieste e le necessità di interventi immediati.

I Sindaci sono pronti a continuare con le proteste in tutte le sedi finché non ci saranno risultati concreti.