Home News Fiorentina / Italiano:”Troppe ingenuità” ma niente mea culpa su una formazione stile...

Fiorentina / Italiano:”Troppe ingenuità” ma niente mea culpa su una formazione stile Torino

admin
115
0
Fiorentina's head coach Vincenzo Italiano during the Italian serie A soccer match ACF Fiorentina vs SS Lazio at Artemio Franchi Stadium in Florence, Italy, 5 February 2022ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

“Non credo che il risultato rispecchi quanto visto sul campo. Abbiamo commesso delle ingenuità clamorose nel secondo tempo”.

Firenze è abituata alle dichiarazioni degli allenatori quando la squadra non gira. Mai un accenno che forse qualche giocatore fuori ruolo o addirittura da stare in panchina. Ha cominciato Prandelli, ha continuato Paulo Sousa, Montella (uno dei migliori nelle dichiarazioni) per finire con Iachini. A Firenze ha allenato anche un certo Trapattoni. Chiaro!!!

“La Lazio è arrivata a questa partita con 15 giorni di preparazione diversa da noi e si è visto. Pazienza adesso si riparte”. Così, dai microfoni di Sky Sport, il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano dopo la brutta sconfitta casalinga (0-3) contro la Lazio.

Adesso, secondo Italiano, la Viola deve “lavorare cercando di inserire velocemente i nuovi. Dobbiamo dare tempo a loro e analizzare gli errori. Il primo tempo, però, per me rimane ottimo. I nuovi sono arrivati da altri campionati e serve tempo per integrarsi in un gruppo che sta facendo bene”.

“Serve anche pazienza, ma non troppa – precisa Italiano -, perché i punti dobbiamo farli comunque”. Come mai Arthur Cabral subito titolare? “Perché Piatek è stato male e Nico Gonzalez è arrivato solo per la rifinitura . risponde il tecnico della Fiorentina -.
Abbiamo accelerato l’inserimento e nei suoi quattro allenamenti Cabral ha mostrato qualità”.