Home Ultim'ora Porti, Musolino: “Civitavecchia nella rete ‘Core’ grande risultato. Ora impegno per le...

Porti, Musolino: “Civitavecchia nella rete ‘Core’ grande risultato. Ora impegno per le sfide future”

Adnkronos
100
0

(Adnkronos) – “L’inserimento di Civitavecchia tra i porti ‘Core’, un risultato portato a casa a dicembre, è un grande riconoscimento di un lavoro che viene da lontano ma anche del ruolo importante che Civitavecchia ha saputo costruirsi in ambito croceristico come primo porto italiano e leader a livello europeo in tale ambito. Ma questo ci invita a fare di più e meglio”. Lo ha detto Pino Musolino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, all’evento ‘Porti di Roma, Capitale del Mediterraneo. Il futuro parte con la Blue Economy’, che si sta svolgendo a Roma. Secondo Musolino ora occorre “elevare gli standard di qualità soprattutto rispetto agli aspetti relativi alle merci. C’è un mondo che si apre davanti a noi: bisogna allacciare rapporti con gli stakeholder privati, che significa portare occasione di investimento e innalzare il quoziente di capacità di gestione dei traffici che va senz’altro migliorato e costruito”. 

“Da qui ai prossimi anni – ha aggiunto -, cercheremo sia da un punto di vista infrastrutturale, sia da quello di costruzione commerciale del percorso con i nostri partner privati e con gli operatori che operano all’interno del porto e gli altri che vorremmo operassero, di far sì che si possa parlare di sfida affrontata e vinta”. 

All’evento sono presenti Angelo Camilli, presidente Unindustria; Marcello Di Caterina, vicepresidente Alis; Rodolfo Giampieri, presidente Assoporti; Massimo Martinelli, direttore de Il Messaggero; Roberto Saliola, presidente Manageritalia Lazio e Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio. La tavola rotonda sarà moderata dalla giornalista Cristina Gazzellini di Civonline.it. L’incontro è stato aperto con la presentazione del video istituzionale dei Porti di Roma e del Lazio, realizzato da Coming Soon Service.