Home Focus Stop alle importazioni di petrolio russo “Così smettiamo di finanziare la sporca...

Stop alle importazioni di petrolio russo “Così smettiamo di finanziare la sporca guerra di Putin”

admin
122
0

La resistenza alla guerra con cui Putin ha aggredito l’Ucraina si può fare (anche) facendo rifornimento alla propria auto. Due terzi delle importazioni di petrolio russo sono infatti utilizzati nel settore trasporti.

Per questo, 25 organizzazioni non governative europee hanno lanciato un appello pubblico ai leader dell’Unione europea e degli Stati Membri. La richiesta è semplice e chiara: la UE dovrebbe mettere sotto embargo tutte le importazioni di petrolio e gas dalla Russia per non finanziare indirettamente le attività belliche in territorio ucraino. La coalizione di ONG aggiunge poi una richiesta che renderebbe più facile anche ai consumatori dei diversi Paesi europei fare azioni concrete contro Putin: indicare chiaramente, alla stazione di servizio, il paese d’origine dei prodotti petroliferi per garantirne la provenienza e poter essere così sicuri di non dare i propri soldi a compagnie petrolifere compromesse con il regime putiniano.

Nell’appello, le associazioni chiedono inoltre di introdurre un dazio o una tassa sulle esportazioni di combustibili fossili russi prima di arrivare a un embargo completo delle importazioni di combustibili fossili dalla Russia. Il denaro europeo speso per il petrolio (che rappresenta l’80% dei dollari guadagnati dalla Russia con le esportazioni di greggio e gas) ha sostenuto le spese militari di Putin per oltre due decenni.