Home Vetrina Pnrr, Dinoi (Aepi): “Il piano non decolla, serve coinvolgere sistema Paese”

Pnrr, Dinoi (Aepi): “Il piano non decolla, serve coinvolgere sistema Paese”

Adnkronos
83
0

(Adnkronos) – “Il Pnrr non decolla e oggi consegnamo alla classe politica del Paese un grido di preoccupazione delle imprese, dei professionisti e delle partite Iva rispetto a una grande occasione che stiamo per mancare”. E’ l’appello che Mino Dinoi, presidente di Aepi (Associazioni Europee di Professionisti e Imprese) lancia alla presenza di esponenti di partito, ministri, associazioni, mondo economico e sindacale in occasione dell’evento ‘Pnrr: priorità e futuro dell’Italia’ organizzato a Roma, in collaborazione con l’Adnkronos al Palazzo dell’Informazione.

“Il Pnrr è incompleto e va aiutato affinché tutto il Paese venga coinvolto, dai piccoli comuni alle micro imprese. Questa battaglia la vinceremo insieme se la politica metterà insieme tutte le nostre risorse” afferma aprendo i lavori del convegno articolato in tre tavole rotonde, alla prima delle quali ‘Nuova legislatura alla prova del Pnrr’, moderata dal direttore di AdnKronos Gian Marco Chiocci, partecipano il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, il deputato Pd Francesco Boccia e il leader di Azione Carlo Calenda.

“Occorre una vera pianificazione strategica, non si può proseguire con la logica dell’assistenzialismo. – insiste Dinoi – E poi dobbiamo essere coraggiosi nel dire che l’attuale Pnrr, pensato prima dell’emergenza Ucraina, è già superato”. Nel pomeriggio all’evento sono previsti anche gli interventi dei ministri per il Sud Mara Carfagna, per gli Affari regionali Maria Stella Gelmini, per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibile Enrico Giovannini, il sottosegretario agli Affari esteri Vincenzo Amendola. Ed inoltre Massimiliano Fedriga presidente della Conferenza delle Regioni ed Enzo Bianco presidente del Consiglio Nazionale Anci.