Home News Il 46 di Valentino non basta. Appena 40mila spettatori al Gp del...

Il 46 di Valentino non basta. Appena 40mila spettatori al Gp del Mugello

admin
150
0

di Piero Campani

 

 

Purtroppo l’appuntamento mondiale della due ruote al Mugello è  stato la cartina di tornasole di un campionato che non interessa più  le masse di appassionati come nei tempi migliori. Ma il Mugello ci ha messo del suo. Con le istituzioni (Regione e Firenze) assenti nella programmazione all’arrivo di un punto fermo fermo come il MotoGp a Scarperia. Non vogliamo dare tutto il merito a Velentino che certamente ha grossi meriti, ma non c’è più la lotta alla conquista del successo. In queste prime gare non abbiamo visto sorpassi da far trattenere il sospiro. È per lo più  una gara solitaria al comando del pilota che poi vincerà.

AL MUGELLO APPENA SUPERATI I 40.000 SPETTATORI.

MOLTE LE CAUSE

1) Certamente il costo alto dei biglietti in tempi difficili come questi.  Sono stati organizzati abbonamenti per più  giorni. Ma chi può star in trasferta per 3 giorni fra biglietto, mangiare etc etc.

2) Lo staff dirigenziale del Mugello è lungi da allargare l’orizzonte per cercare di invogliare gli appassionati delle due ruote. E  non solo.  Sembra di essere alla presenza del famoso impiegato pubblico che tira a campare. Ci vogliono persone nuove che abbiamo idee nuove per allargare orizzonti nell’interesse di tutto il comprensorio.

2) Avete visto  o ascoltato qualche iniziativa tanto per stuzzicare l’attenzione? Silenzio assoluto. O quasi. Nel panorama mondiale fra gare, saloni, mostre, incontri per appassionati l’Emilia Romagna si è ormai accaparrato tutto.

3) All’inizio dell’anno vengono assegnate le migliori manifestazioni agli autodromo. Bonaccini, presidente Emilia-Romagna si è dato molto da fare per aggiudicarsi la F1 x 5 anni affiancandola alla MotoGp di Misano. Impegno continuo per spazio ai desidera del popolo sportivo. E c’è riuscito magnificamente.

4) Silenzio assoluto da parte di Nardella, mentre Giani era solo preoccupato di avere uno spazio con tanto di fascia regionale nella consegna di un premio ad uno dei tre piloti sul podio. E così è stato anche se gli hanno dato il terzo classificato. Quasi uno smacco. Consolazione. Foto che nessuno ha pubblicato e ripresa in mondo visione.