Home Magazine Presidio di lavoratori del Comune davanti a Palazzo Vecchio

Presidio di lavoratori del Comune davanti a Palazzo Vecchio

admin
487
0

palazoz vecchioPresidio di 300 lavoratori del Comune di Firenze davanti a Palazzo Vecchio, in coincidenza con il Consiglio Comunale di oggi pomeriggio. Le organizzazioni sindacali, la Rsu e i lavoratori hanno protestato ”con forza rispetto all’atteggiamento del sindaco Renzi e della Giunta, che sulla vicenda della riduzione dei fondi del contratto decentrato e dell’adozione del contratto unilaterale decentrato continuano a tacere, senza assumersi alcuna responsabilita’ e non dimostrando sollecita attenzione sulla vicenda”. In particolare la Funzione Pubblica Cisl di Firenze sottolinea come, ”a meno di una settimana dall’erogazione degli stipendi di gennaio, l’intera vicenda continui ad essere contrassegnata da un gioco di rimpallo che ha dello sconcertante e che lascia gli oltre 4.500 lavoratori in una situazione di grande tensione e incertezza”. ”La presenza di centinaia di lavoratori fuori da Palazzo Vecchio oggi pomeriggio – afferma la FP-Cisl in una nota – testimonia come la vicenda stia registrando una escalation di tensione e partecipazione che l’amministrazione e il sindaco non possono ignorare. La mobilitazione, che proseguira’ il 29 gennaio con un’assemblea generale dei lavoratori, indica alla Giunta che la partita non puo’ esaurirsi nelle modalita’ e sulla strada unilaterale intrapresa dall’amministrazione e che anche i livelli politici sono chiamati a sollecitare tavoli di mediazione e di approfondimento: il tutto a garanzia della tenuta dei servizi, della qualita’ e del rispetto delle migliaia di lavoratori del Comune”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui