Home Vetrina Boris Johnson cede. Si dimette da leader dei Tory e a ottobre...

Boris Johnson cede. Si dimette da leader dei Tory e a ottobre da Primo Ministro

Lorenzo Ottanelli
122
0

Dimissioni in massa nel governo britannico e grandi discussioni tra i conservatori sul proprio leader. Boris Johnson, dopo mesi di scandali e di accuse, è costretto a dimettersi, secondo la BBC.

Alla fine il leader dei Tory è costretto a cedere il proprio posto. Lo fa oggi, dopo che una portavoce ha annunciato che il Primo Ministro farà una dichiarazione al paese nel pomeriggio. Un evento ormai annunciato da mesi e che si è fatto realtà nella prima metà di luglio, quando anche la neo ministra dell’Istruzione, nominato appena 48 ore fa, ha deciso di lasciare.

La stessa decisione è stata presa anche dalla vicepresidente dei Conservatori. Così si prevede un estate calda per la campagna elettorale sulla successione di Johnson come leader del partito, che probabilmente culminerà a ottobre con il congresso dei Tory.

In quel momento Boris Johnson si dimetterà anche da  Prime Minister e probabilmente l’Inghilterra andrà a votazioni anticipate.

Una grande incognita, adesso. Con la Brexit si scalda il confine con l’Irlanda del Nord e si fanno forti le richieste da parte della Scozia di un referendum sull’indipendenza per tornare nell’Unione Europea.

Nel frattempo i laburisti saranno pronti a ritornare in pista? Dovrebbero riuscire a sfruttare la debolezza degli avversari… oppure potrebbe accadere qualcosa di mai visto prima: un nuovo partito o candidato che metta in discussione il sistema bipolare.

Chissà, è presto per dirlo. Il terremoto politico è appena cominciato.